#SerieBFutsal: Saints lassù da soli. Imolese in compagnia. Colpo Active

27-10-2018
#SerieBFutsal: Saints lassù da soli. Imolese in compagnia. Colpo Active

Quattrordici capolista cadette, dodici delle quali a punteggio pieno. Copertina della quarta giornata riservata a David Ceppi, vincitore del primo scontro al vertice nel girone E di #SerieBFutsal.

GIRONE A – Solo i Saints lassù. La quarta giornata regala il primato in solitaria del Pagnano di Danilo Lemma, abile a sbrigare la pratica Savigliano, allungando su Carmagnola (sorpreso in casa dal Lecco dell’argentino Arellano) e quel Pavia che cade sotto i colpi dell’arrembante Real Cornaredo. Avis Isola corsaro a Bergamo, primi successi per Videoton Crema (di misura nel derby con la Domus Bresso) e Aosta (poker con clean sheet nell’anticipo pomeridiano con il Rhibo Fossano).

GIRONE B – Imolese e Maccan Prata infilano la quaterna, di diverso c’è il modo in cui Carobbi e Salfa arrivano al successo: Castagna e soci vanno in doppia cifra con la malcapitata Atesina, i friulani sono sotto di un gol a 21″ dal suono della sirena, i i due tiri liberi di Vulikic a sancire un incredibile 5-4. Alle spalle del duetto, un terzetto veneto: Miti ancora vincente e sempre battuto dopo la vittoria di misura su un coriaceo Cornedo, il Città di Mestre doppia il Vicenza, la Fenice regola lo Sporting Altamarca. Storico poker del Pordenone a Belluno: è il primo in un campionato nazionale per i Ramarri di Asquini.

GIRONE C – Tutto invariato anche in testa al girone C, dove staziona quella strana coppia: Olimpia Regium e Città di Massa, entrambe corsare, chi sul campo della Mattagnanese, chi (di misura) nell’impianto caro al Sant’Agata. I ragazzi e Margini e quelli di Garzelli producono il primo strappetto, visto che le inseguitrici, Cesena (pari a Chiavari) e Pro Patria (settebello al Montecalvoli) sono distanti cinque lunghezze. Sorridono Bagnolo e Sangiovannese, una corsara sull’isola d’Elba, l’altra ok di misura nel derby contro le Tenute Piccini Poggibonsese.

GIRONE D – Due sono diventate le battistrade anche nel girone D. Il Faventia si aggiudica lo scontro al vertice in terra molisana con la rivelazione Cln Cus Molise, ma i Buldog Lucrezia non mollano niente e fanno cinquina sul campo del Corinaldo. Alle spalle c’è anche Capurso: il Real Dem supera un Cus Ancona che non sembra quello dell’anno scorso, calando il tris di successi di fila. Stecca, invece, il Città di Chieti, che cade a Perugia con un Gadtch al primo acuto stagionale in campionato. Turno ultra positivo per le umbre, visto che la Vis Gubbio mostra i muscoli alla Chaminade Campobasso. Blitz Eta Beta: Futsal Askl kappaò.

GIRONE E – David Ceppi si aggiudica il derby fra ex allenatori del Real Rieti, s’impone con il suo Active Network in casa di Ranieri, stacca l’Italpol e consolida un primato condiviso insieme all’Atletico New Team. Che mantiene fede al pronostico con il fanalino di coda San Paolo Cagliari. Corre il Futsal Fortitudo Pomezia di Stefano Esposito, che doppia lo Sporting Juvenia, rallentano il Futsal Futbol Cagliari (solo un pari con un Savio al primo risultato utile nel campionato nazionale cadetto) e quella Forte Colleferro che non va oltre un pari e patta a Foligno. La prima vittoria in Serie B dello Sporting Aprilia è una goleada ai danni del Club Roma Futsal.

GIRONE F – Si viaggia sul tandem pure nel girone F, l’unico senza capolista a punteggio pieno. Futsal Fuorigrotta e Real San Giuseppe sfruttano al meglio il derby ad alta quota di Molfetta fra Aquile e Giovinazzo (terminato in parità) sconfiggono rispettivamente l’Apulia Food Canosa di D’Ambrosio e l’Alma Salerno di Bonito, issandosi al comando. Il Manfredonia di Monsignori espugna Polignano e aggancia in classifica un Futsal Parete fermato sul pari dalla Junior Domitia. Il Lausdomini doppia il Futsal Capurso, ottenendo il secondo acuto stagionale.

GIRONE G – Ferraro e Dudu spingono il Magic Crati Bisignano, Ciliberti si porta a casa il pallone con il Ruvo in casa del Guardia Perticara, così calabresi e pugliesi sono sempre lassù a punteggio pieno. In scia, c’è sempre il Traforo Spadafora, in sesta contro l’Orsa Aliano. Il Bernalda di Masiello non dà continuità alla vittoria contro il Guardia Perticara, fermato sul pari a Matera con il Real Team. Il Taranto di Dao espugna Altamura. Farmacia Centrale Paola-Futura Matera rinviata all’11 novembre.

GIRONE H – Come il primo girone cadetto, anche l’ultimo vede una sola capolista a punteggio pieno: l’Assoporto Melilli. Che dimentica in fretta l’eliminazione in Coppa Divisione per mano del Maritime sconfiggendo il Mascalucia e mantenendo pure la porta inviolata. All’inseguimento, l’accoppiata Cataforio e Mabbonath: calabresi da 10 sul campo dell’Agriplus, i siciliani vanno addirittura a profanare il campo del Futsal Polistena, al secondo stop di fila. Regalbuto e Real Parco vincente e convincenti, rispettivamente sul campo della Polisportiva Futura e contro il Catania. Si sblocca l’Arcobaleno Ispica,  dilagante contro con l’Akragas.