Live Match

#SerieBFutsal, ribaltone Saints Pagnano. Strappo Bisignano. Bene le altre big

19-01-2019
#SerieBFutsal, ribaltone Saints Pagnano. Strappo Bisignano. Bene le altre big

Sette gironi su otto confermano la regola delle big, con tanto di strappo da parte del Magic Crati Bisignano, a cui va la copertina di giornata. L’eccezione della tredicesima giornata, invece, è data dal girone A. Che incorona una nuova reginetta. Che all’ultimo turno di andata pensava di aver detto addio ai sogni di gloria. Ma in #SerieBFutsal accade anche questo.

GIRONE A – Il confronto fra le prime quattro, produce un ribaltone nell’alta classifica del girone A. Già, il Real Cornaredo, primo a +5 soltanto due giornate fa, cade ancora, stavolta in casa contro il Carmagnola e vede sorpassarsi da un Saints Pagnano che fa la voce grossa a Lecco, nel sentito derby lombardo. La lotta ai playoff si fa ancora più appassionante: Aosta e Videoton si annullano, ma il Pavia non ne approfitta perché cade sul campo della Domus Bresso. Il Rhibo Fossano s’avvicina ai playoff doppiando Bergamo, tre punti di platino per il Savigliano contro l’Isola.

GIRONE B – La Fenice non si è ancora arresa allo strapotere dell’imbattuta capolista Imolese Kaos, in doppia cifra contro Vicenza. Già, i lagunari di Pagana s’impongono nel “derbone” ad alta quota con il Città di Mestre, mantenendosi sempre a sette lunghezze. Il Miti Vicinalis fatica più del previsto sul campo del Futsal Atesina, ma alla fine strappa tre puntoni in ottica playoff, come lo Sporting Altamarca, di misura sul Pordenone e ora a pari punti con il Città di Mestre. Maccan Prata sconfitto da un Cornedo che nel girone di ritorno è più competitivo, in parità l’altro sentitissimo derby fra Sedico e Belluno.

GIRONE C – L’OR Reggio Emilia consolida il primato, realizzando 22 reti al malcapitato Elba ’97, ma vincono tutte le squadre di alta classifica nella tredicesima giornata: di misura il Cesena, di potenza il Bagnolo, di giustezza il Città di Massa. Fra le grandi stecca soltanto il Sant’Agata, che pareggia sul sempre difficile campo di Chiavari. Preziosissimo successo della Poggibonsese nello scontro diretto tutto toscano contro il Montecalvoli.

GIRONE D – C’è soltanto il Città di Chieti alle spalle dei Buldog Lucrezia, che si confermano al comando del girone D cadetto mantenendo il pronostico favorevole con il Futsal Askl. I teatini regolano la Vis Gubbio, mentre il Cus Ancona crolla con l’ammazzagrandi Eta Beta e vede raggiungersi da un Cln Cus Molise corsaro in terra perugina contro il Gadtch 2000. In un colpo solo, il Faventia si riscatta battendo il Corinaldo e trova il quinto posto, in virtù del pareggio fra Chaminade Campobasso e Real Dem.

GIRONE E – Tutto invariato lassù. La tredicesima giornata è tutta appannaggio delle grandi del girone E: l’Italpol s’impone nuovamente sul Club Roma, imitato dall’Active Network corsaro sull’isola con il San Paolo, il Futsal Futbol Cagliari fa 12 (tanti i risultati consecutivi dei ragazzi di Podda), così il “triello” continua a suon di convincente vittorie. Torna il sorriso a Pomezia: Fortitudo di ripresa contro l’Atletico New Team. Il Savio non ha abbandonato ancora il sogno di rientrare nella corsa playoff, ne fa cinque al Forte Colleferro, portandosi a cinque punti dall’Atletico. Tre punti importantissimi per lo Sporting Juvenia con il Foligno.

GIRONE F – La mancata qualificazione per la Final Eight cadetta è archiviata. Il Futsal Fuorigrotta torna a vincere in campionato: un blitz di fondamentale importanza per i ragazzi di Maga con il nuovo Giovinazzo di Faele, sempre a +8 su quel San Giuseppe che espugna (di misura) Molfetta. Il Manfredonia non regge il passo del dinamico duo campano: dopo tre vittorie di fila, i sipontini di Monsignori non vanno oltre il pari interno con lo Junior Domitia. Lausdomini e Futsal Parete ne approfittano subito ottenendo tre punti preziosi in ottica playoff. Fondamentale, invece, la vittoria dell’Alma Salerno contro il Volare Polignano.

GIRONE G – E’ l’unico raggruppamento dove si amplia il distacco fra la prima e la seconda in classifica. Il Magic Crati Bisignano passa in terra lucana con l’Or.sa Aliano e stacca quel Traforo che non si è ancora ripreso del tutto dalla mancata Final Eight: calabresi sorpresi in casa dal Taranto e ora addirittura terzi, dal momento che il Bernalda (di misura sul Be Board Ruvo) non si ferma più. Senza vincitori nè vinti la stracittadina di Matera, il Futsal Altamura sorprende la più quotata farmacia Centrale Paola. In coda, colpo grosso Guardia Perticara.

GIRONE H – Pronostici della vigilia confermati. L’Assoporto Melilli cala il pokerissimo con tanto di clean shee con il fanalino di coda Polisportiva Futura e mantiene sei lunghezze di vantaggio sul quel Mabbonath che ha la meglio nel festival del gol col Mascalucia. In doppia cifra anche il Cataforio con l’Akragas, convincente il Futsal Polistena di Catania. Il big match della tredicesima giornata del girone H cadetto sorride a un Regalbuto che regola l’Arcobaleno Ispica, tre puntoni per Rafa Torrejon in ottica playoff. Tutto ok per il Real Parco contro l’Agriplus Mascalucia.