#SerieBFutsal, anticipo al Real San Giuseppe. 7° turno: due scontri lassù

23-11-2018
#SerieBFutsal, anticipo al Real San Giuseppe. 7° turno: due scontri lassù

La settima giornata del campionato cadetto, che torna dopo la parentesi Coppa Italia, si apre con il settebello del Real San Giuseppe nell’anticipo del girone F: la squadra di Carlo Florio sbanca il campo dello Junior Domitia e aggancia momentaneamente il Futsal Fuorigrotta in vetta alla classifica.

GIRONE A  – La vetta del girone A potrebbe rimanere invariata. Condizionale d’obbligo: Saints Pagnano e Real Cornaredo sono favorite su Pavia e Rhibo, ma le trasferte nascondono sempre dei pericoli da tenere in considerazione; Fossano, poi, è una sorta di bestia nera per la squadra di Renato Fracci. Negli altri incontri della settima giornata, il Carmagnola chiede strada ai “cugini” piemontesi dell’Avis Isola per continuare la corsa verso i playoff, derby (ma lombardo) anche per il Lecco, che ospita l’altalenante Videoton Crema. C’è Bergamo-Aosta, entrambe al secondo turno di Coppa Italia, in coda scontro salvezza fra Savigliano e Domus Bresso.

GIRONE B – L’Imolese punta alla settima vittoria in altrettanti incontri in quel di Pordenone, magari cercando di scrollarsi di dosso un Miti Vicinalis impegnato in trasferta nella pericolosa sfida tutta veneta con la sempre ostica Fenice VeneziaMestre. Classifica alla mano, il Maccan Prata è favorito con il Vicenza, ma deve mettersi alle spalle due stop di fila che l’hanno fatta scivolare in graduatoria. Interessanti i derby veneti Sporting Altamarca-Città di Mestre e Futsal Cornedo-Canottieri Belluno, in ottica zona playoff ne potrebbe approfittare il Sedico, atteso dalla sfida casalingo con il fanalino di coda Futsal Atesina.

GIRONE C – Scottata dal primo derby stagionale con il Bagnolo che gli è costata la sorprendente eliminazione dalla Coppa Italia, l’OR Reggio Emilia cerca refrigerio da un girone C che la vede sempre capolista a punteggio pieno: niente errori, però con il Pro Patria San Felice, altrimenti il Città di Massa, in terra senese contro la Poggibonsese, potrebbe avvicinarsi di nuovo. Bagnolo a caccia di conferme, ma sarebbe un grave errore sottovalutare quel Futsal Cesena che ha fatto perdere la testa al Città di Massa. Sangiovannese fa rima con Mattagnanese nella settima giornata di campionato, Sant’Agata e Montecalvoli possono staccarsi dalla zona playout, se battono rispettivamente Elba e Athletic.

GIRONE D – Turno importassimo nel girone D, dove nella settima giornata si confrontano quattro delle prime cinque della classe. Scontro al vertice fra Buldog Lucrezia e l’arrembante Città di Chieti, attenzione anche Chaminade Campobasso-Faventia: vale molto per l’alta classifica. Turno pro Cln Cus Molise? Sì, a patto che il roster di Sanginario vinca in terra ascolana con il Futsal Askl. Al Real Dem di Leopoldo Capurso serve una scossa (e soprattutto continuità di rendimento), in casa, con la Vis Gubbio, mentre la risalita del Cus Ancona passa per i tre punti da conquistare nel match tutto marchigiano contro il Corinaldo. In coda Eta Beta-Gadtch 2000 mette in palio punti pesanti.

GIRONE E – Sulla carta potrebbe rivelarsi un turno interlocutorio, il settimo, nel girone E cadetto. Già, l’Active Network vanta 12 punti i più rispetto allo Sporting Juvenia, anche le inseguitrici della formazione di David Ceppi, Italpol e Atletico New Team, godono dei favori del pronostico, rispettivamente, contro il pericolante Foligno e il Forte Colleferro. Futsal Futbol Cagliari e Fortitudo Pomezia non possono sbagliare i derby sardi e laziali: chi in casa del San Paolo, chi sul campo del Club Roma Futsal. Last but not least: Savio-United Aprilia, un’occasione per entrambi di restare (più o meno) a stretto contatto con la zona playoff.

GIRONE F – Conquistata la vetta in solitaria del girone F, il Futsal Fuorigrotta deve mantenerla. Sfida tutt’altro che semplice per i ragazzi di Magalhaes, in casa di quel Lausdomini che ha vinto le tre partite tutte in casa, compresa quella con il Real San Giuseppe. SIM Manfredonia e Giovinazzo è rilevante in ottica playoff, così come Futsal Parete-Aquile Molfetta: entrambi gli incontro sono degli esami di maturità, per chi sogna il post regular season. La risalita dell’Apulia Food Canosa passa necessariamente per i tre punti da strappare a un’Alma Salerno troppo discontinua, ma pur sempre temibile. Fra Futsal Capurso e Volare Polignano, come si suol dire, i punti valgono doppio.

GIRONE G – Rischio “strappetto” lassù. La capolista Magic Crati Bisignano ha addirittura 16 punti di distacco nei confronti del fanalino di coda Guardia Perticara e può anche approfittare del big match sfida fra Rasulo Edilizia Bernalda e Traforo Spadafora per allungare in testa alla classifica del girone G cadetto. Le materane sono lì, a fare a sportellate per un posto nei playoff: più semplice  bocce ferme la gara del Futura (sebbene si tratti di un derby) con l’Or.sa Aliano, rispetto alla trasferta del Real Team a Taranto. Be Board Ruvo-Farmacia Centrale Paola è da volere-volare, fra Diaz Bisceglie e Futsal Altamura vietato sbagliare.

GIRONE HCataforio-Assoporto Melilli la partitona della settima giornata del girone H cadetto. Atkinson e compagnia sognano il sorpasso, Rizzo e soci possono produrre l’allungo di rilievo. Solo il Mabbonath (in casa con l’Agriplus Mascalucia) ha la chance di approfittare dello scontro al vertice, visto che Regalbuto e Real Parco incrociano i propri destini, in un derby siciliano ad alta quota. Polistena obbligato a vincere sul campo del pericolante Arcobaleno Ispica per continuare la sua risalita in classifica. Mascalucia favorito con la giovane Polisportiva Futura, dulcis in fundo Akragas-Catania, attualmente nel limbo di una classifica tutt’altro che scontata.

GUARDA IL QUADRO COMPLETO DEI DIRETTORI DI GARA