#SerieBFutsal, Imolese e Buldog Lucrezia in testa da sole. Melilli in compagnia

03-11-2018
#SerieBFutsal, Imolese e Buldog Lucrezia in testa da sole. Melilli in compagnia

La quinta giornata di SerieBFutsal fa perdere la testa a tante (ex) capolista, scremando un po’ le formazioni a punteggio pieno, ora soltanto otto. Due gli incontri da recuperare (Sedico-Vicenza a data da destinarsi, il 17 novembre), sospesa Be Board Ruvo-Real Team Matera.

GIRONE A – La coppia appena formatasi in testa al girone A, non scoppia. Lemma e Fracci compiono blitz differenti: Saints Pagnano in doppia cifra sul campo dell’Avis Isola, Real Cornaredo di misura a Crema contro il Videoton. Ora un altro duetto insegue, Pavia fermato su un pirotecnico pari dal Bergamo e ora agganciato da un pimpante Lecco. Che doppia la Domus Bresso. I lariani di Arellano sono gli unici a sfruttare il proprio impianto nella quinta giornata, colpi esterni per Aosta e il redivivo Carmagnola.

GIRONE B – Cambia la testa della classifica del girone B. Con due gol per tempo, l’Imolese di Carobbi sbanca il PalaMaser sconfiggendo lo Sporting Altamarca e approfittando dello stop interno di un Maccan Prata sorpreso da una gagliarda Fenice, per issarsi da sola al comando. Giornata da dimenticare per le friulani: cade in casa anche il Pordenone, sconfitto da un Miti Vicinalis che tiene il passo dell’Imolese, rimanendo a due lunghezze di distanza dalla vetta della classifica. Chi perde terreno è il Città di Mestre, rallentato in casa dal Canottieri Belluno. Nel palazzetto amico sorride soltanto il Cornedo. Sedico-Vicenza rinviata a data da destinarsi.

GIRONE C – Quelle due allungano il passo nel girone C. L’OR Reggio Emilia di Margini trionfa nel derby con il Futsal Cesena mantenendo perfino la porta imbattuta, l’ormai non più sorprendente Città di Massa di Garzelli doppia il Pro Patria San Felice e resta a punteggio pieno: le immediate inseguitrici, un Bagnolo battuto in casa dal Sant’Agata e quella Sangio corsara sull’isola derby, sono già a -6. Turno positivo per Poggibonsese, che torna al successo regolando l’Athletic Chiavari, uni pareggio quello fra Montecalvoli e Mattagnanese in uno dei derby toscani di giornata.

GIRONE D – Come nel raggruppamento B, anche il girone D perde una capolista a punteggio pieno. Non i Buldog Lucrezia, vincenti e convincenti con i perugini del Gadtch 2000, ma un Faventia dalle polveri bagnate. Che cade nella trappola di Chieti e viene agganciato dalla grande rivelazione di questo scorcio di stagione, quel Cln Cus Molise che ferma la rincorsa del Real Dem, agganciando proprio il Faventia al secondo posto. Bene anche l’altra molisana, la Chaminade (di misura sul Corinaldo), atto di forza della Vis Gubbio sul campo dell’Eta Beta, il derby marchigiano sblocca il Futsal Askl ed evidenzia la crisi di un Cus Ancona che non è quello della passata stagione.

GIRONE EActive Network e Atletico New Team continuano a comandare il girone E, ma i successi delle capolista hanno un peso specifico differente. Già, David Ceppi dopo aver superato l’Italpol nello scontro al vertice, sconfigge anche l’ambiziosa Fortitudo Pomezia di Maina. I punti di Beccaccioli sul campo del Savio, comunque, sono gli stessi. L’unica delle big a reggere il ritmo indiavolate del duo di testa è l’Italpol di Ranieri, corsaro a Colleferro. Importanti blitz per Futsal Futbol Cagliari (in doppia cifra sul campo del Club Roma Futsal) e United Aprilia (bis con lo Sporting Juvenia), punti pesantissimi in ottica salvezza per il San Paolo Cagliari, alla prima vittoria in campionato: doppiato il Foligno.

GIRONE F – Galeotto il derby campano: il Real San Giuseppe perde la testa nel confronto con il Lausdomini, così – aspettando il recupero del Futsal Fuorigrotta con il Parete – sale momentaneamente in vetta il Giovinazzo di Chiereghin e di bomber Morgade, ok sull’Alma Salerno. L’interessante derby pugliese di Manfredonia sorride nuovamente alle Aquile Molfetta di Rutigliani, già vincente contro Monsignori in coppa, nell’unico blitz di giornata. Preziose vittorie casalinghe per Canosa (col Volare Polignano) e Capurso (sulla Junior Domitia).

GIRONE G – Per il momento c’è solo il Magic Crati Bisignano al comando del girone G, nonostante i calabresi “perdano” il primato a punteggio pieno pareggiando in terra lucana con il Bernalda. Sospesa la sfida dell’altra capolista, il Be Board Ruvo, con il Real Team Matera: deciderà il Giudice sportivo. Matera indigesta per il Traforo Spadafora, al primo kappaò in campionato contro il Futura. Bene la Farmacia Paola a Bisceglie con il Diaz, poker anche per Taranto (ma senza clean sheet) con il Guardia Perticara. La quinta giornata regala i primi punti a un Futsal Altamura, corsara contro l’Orsa Aliano.

GIRONE HAssoporto Melilli non più a punteggio pieno e in compagnia di un’altra siciliana: il Mabbonath. Rizzo e soci non vanno oltre il pareggia nel big match contro il Regalbuto di Rafa Torrejon. I neroverdi, invece, s’impongono sull’Arcobaleno e agganciano la vetta. Andamento lento fra le grandi nella quinta giornata: pari e patta anche fra Cataforio e Futsal Polistena, Real Parco travolto sul campo del redivivo Akragas e agganciato da Mascalucia, che mostrano i muscoli all’Agriplus nella stracittadina. Riscatto Catania, regolata la Polisportiva Futura.