#SerieBFutsal, Fuorigrotta: mind the gap. Insidia Matera per il Magic Crati

08-02-2019
#SerieBFutsal, Fuorigrotta: mind the gap. Insidia Matera per il Magic Crati

Recuperi durante la sosta e due sentenze del Giudice sportivo favorevoli a Futsal Ruvo e San Paolo Cagliari hanno modificato molti gironi della #SerieBFutsal durante la pausa per gli impegni della Nazionale.  Ricominciamo:

GIRONE A – Il Saint Pagnano si è trasformato da cacciatore a lepre e ora riceve il Rhibo Fossano con il chiaro intento di restare in testa al girone A cadetto, mentre il Real Cornaredo prova a ripartire dalla Domus Bresso. Fra le tre pretendenti alla promozione diretta, rischia più di tutti il Carmagnola: in casa sì, ma con un Videoton Crema pur sempre in zona playoff, nonostante non viaggi ad alta velocità. Aosta-Lecco è un importante snodo per il post regular season, Bergamo la Torre-Savigliano un altrettanto match di fondamentale importanza nella corsa per non retrocedere. Completa il turno Pgs Isola-Pavia.

GIRONE B – L’imbattuta Imolese Kaos punta sul 13 per consolidare un primato che da tempo non sembra più in discussione: il Città di Mestre potrebbe rivelarsi uno degli ultimi ostacoli per la promozione diretta in A2. Più appassionante, sulla carta, la corsa ai playoff. Fenice favorita con il Sedico, Miti Vicinalis-Sporting Altamarca mette in palio punti pesanti per le ambizioni del dinamico duo veneto. Derby, una parola che accomuna anche Maccan Prata e Pordenone, un match reso ancora più appassionante dalla bella situazione di classifica delle due friulane. Chiudono il turno Canottieri Belluno-Futsal Atesina e Vicenza-Cornedo.

GIRONE C –  Il Sant’Agata è una delle ultime squadre che può riaprire un girone C nelle mani di un OR Reggio Emilia che, vincendo, resterebbe per lo meno a +8 sul Futsal Cesena impegnato nel difficile confronto sul campo del Pro Patria San Felice.  Bagnolo e Città di Massa in trasferta: chi in terra toscana con la Sangio, chi a Chiavai con l’Athletic. Sembra esserci solo un posto ancora disponibile per i playoff. E la Mattagnese è in piena bagarre, Poggibonsese permettendo. In coda, c’è Elba ’97-Montecalvoli.

GIRONE D – I Buldog hanno due avversari nella quattordicesima giornata: una è a Gubbio, l’altro è il Città di Chieti, l’ultima a tenere il passo della capolista del girone D, di scena sul campo di un Corinaldo tornato prepotentemente in corsa per la salvezza. Sette formazioni in corsa per tre posti playoff: in tal senso, Cln Cus Molise-Cus Ancona e Real Dem-Eta potrebbero ricoprire un ruolo cruciale. Già, turno pro Faventia e Chaminade Campobasso, Gadtch 2000 e Futsal Askl permettendo.

GIRONE E – Lassù non dovrebbe cambiare granché. Si prospetta un turno interlocutorio nel girone E cadetto, visto che la capolista Italpol ha già sconfitto il San Paolo Cagliare, l’Active Network regolato all’andata il Forte Colleferro e l’arrembante Futsal Futbol Cagliari mostrato i muscoli con tanto di clean sheet, in casa, allo Sporting Juvenia. Così United Aprilia-Fortitudo Futsal Pomezia appare, sulla carta, la gara più interessante della quattordicesima giornata. L’Atletico New Team chiede strada al Club Roma, Savio costretto a passare in quel di Foligno (che ha cambiato guida tecnica nella sosta, optando per una soluzione interna, dopo il divorzio con Bevilacqua) per mantenere in vita la fiammella di speranza di continuare la stagione, nel post regular season.

GIRONE F – Mind the gap. Lo scalino su cui può inciampare il lanciato Futsal Fuorigrotta è rappresentato da quel Manfredonia che fa visita alla capolista per difendere il podio del girone F cadetto. più abbordabile, sempre sulla carta, la rivale del Real San Giuseppe: un tranquillo (ma non troppo) Futsal Capurso. Lausdomini-Futsal Parete vale tantissimo nella corsa a quei playoff a cui ambisce ancora il Giovinazzo, nonostante il recente cambio di allenatore: i ragazzi di Faele (l’erede di Chiereghin) non possono fallire la trasferta di Polignano, un po’ come Aquile Molfetta e Junior Domitia, tutte e due in casa: una con l’Alma Salerno, l’altra con il discontinuo Apulia Food Canosa.

GIRONE G – Il rischio di perdere parte di un prezioso bottino, per il Magic Crati Bisignano, si chiama Futura Matera. Un Futur Matera ancora quinto, ma con due punti in meno in classifica. Più semplice, a bocce ferme, l’impegno in trasferta del lanciato Bernalda, anche se il Guardia Perticara ha cambiato marcia nel girone di ritorno, grazie anche a un ottimo futsalmercato di riparazione. Traforo Spadafora col fiatone: battere il Futsal Altamura sarebbe una bella boccata di ossigeno. Un Ruvo con il morale alto riceve il sempre pericoloso Taranto nella 14esima giornata, il Paola chiede strada all’Orsa Aliano per continuare la corsa ai playoff.

GIRONE H – Difficile immaginare che il distacco fra Assoporto Melilli e Mabbonath possa ampliarsi o ridursi nella terza giornata di ritorno del girone H cadetto. Già, la capolista ospita un Catania distante 27 punti, fra i neroverdi e l’Akragas ce ne sono ben 15. Anche Cataforio e Futsal Polistena (penalizzazione ridotta in settimana da 3 a 2 punti) godono dei favori del pronostico, rispettivamente sul campo dell’Arcobaleno Ispica e fra le mura amiche con il Mascalucia. Stesso dicasi il Futsal Regalbuto di Rafa Torrejon nella sfida tutta siciliana con l’Agriplus Mascalucia. Il Futura non ha ancora messo da parte l’impresa di salvarsi: Real Parco permettendo.

IL QUADRO COMPLETO DEI DIRETTORI DI GARA