#SerieBFutsal, Active-Pomezia: wow. Bisignano, è un esame di maturità

02-11-2018
#SerieBFutsal, Active-Pomezia: wow. Bisignano, è un esame di maturità

Tre raggruppamenti hanno visto mutare le rispettive classifica dopo i 6-0 a tavolino di cui hanno usufruito il Real Cornaredo (girone A), Bagnolo (girone C) e Savio (girone E): adesso spazio al futsal giocato nella quinta giornata dell’appassionante campionato cadetto.

GIRONE A – La coppia Saints Pagnano-Real Cornaredo che si è formata al comando del girone A impegnata fuori casa, contro avversari rognosi ma alla portata di entrambe. Nella quinta giornata  Lemma chiede strada all’Avis Isola, Fracci vuole confermarsi anche se il Videoton Crema è reduce dal convincente successo in Coppa Italia su quel Lecco che spera di rifarsi nel derby con la Domus Bresso per mantenere per lo meno il quarto posto, sperando magari in un passo falso del Pavia, in casa nell’altra sfida tutta lombarda contro il Bergamo. Al Carmagnola serve una scossa nella trasferta di Fossano dopo le recenti delusioni, Savigliano-Aosta mette in palio la possibilità di allontanarsi dalle zone calde della bassa classifica.

GIRONE B – Avversarie venete per quella strana coppia che sta tenendo altissimo il ritmo del girone B: l’Imolese di Carobbi nella tana dello Sporting Altamarca, il Maccan Prata di Salfa ospita la pericolosa Fenice Veneziamestre. Nella quinta giornata l’imbattuto Miti Vicinalis fa visita a un Pordenone che ha appena conquistato la sua prima vittoria in campionato. Città di Mestre sempre da zona playoff, se sconfigge il Canottieri Belluno, Futsal Cornedo favorito in casa col fanalino di coda Futsal Atesina, Sedico e Vicenza non possono perdere ulteriore terreno e lasciare altri punti per strada.

GIRONE C  –  La coppia al vertice del girone C, può rimanere lassù, ma occhio alle trappole. Per l’Olimpia Regium c’è l’insidia derby, con un Futsal Cesena che avrà pure rallentato a Chiavari, ma è sempre in zona playoff; Città di Massa reduce da un altro exploit in Coppa Divisione (eliminata ai tiri di rigore una rivale di categoria superiore, Pistoia) ma il Pro Patria San Felice è sempre da prendere con le molle. Derby anche per il Bagnolo, contro un Sant’Agata che non sta ripetendo le gesta della passata stagione. Nella quinta giornata la Sangio si dirige con il vento in poppa verso l’isola d’Elba. Alla Poggibonsese serve una sterzata con l’Athletic Chiavari, punti pesanti in palio fra Montecalvoli e Mattagnanese.

GIRONE D –  La sfida a distanza fra le capolista Buldog Lucrezia e Faventia è più rischiosa per i manfredi, in terra teatina con un Città di Chieti che potrebbe salire anche sul podio del girone D. I Cagnacci giocano in casa, Gadtch 2000 imprevedibile ma alla portata. Il big match della quinta giornata è Real Dem-Cln Cus Molise: Capurso prova a mettere la quarta, Sanginario al pit stop dopo lo scontro (diretto) perso contro il Faventia. La Chaminade prova a ripartire, decisa a superare l’ostacolo Corinaldo, l’Eta Beta deve prestare molta attenzione alla Vis del Gubbio, derby ad Ancona fra Cus e Askl Ascoli.

GIRONE E – A Viterbo si prevede il pienone per la partitona fra Active Network e Fortitudo Futsal Pomezia. Un derby ad alta nel quale David Ceppi deve disinnescare l’arma letale Lucas Maina, primus inter pares del roster di Stefano Esposito. Turno pro Atletico New Team? Beccaccioli se lo augura, Savio (alla ricerca del primo squillo sul campo) permettendo. L’Itapol medita rivalsa a Colleferro, contro una Forte a cui serve una scossa. Podda vuole togliersi il Factor-X al suo Futsal Futbol Cagliari, atteso dalla trasferta capitolina con la Roma Futsal. Derby laziale importantissimo per Sporting Juvenia e United Aprilia, fra San Paolo e Foligno si può parlare di sfida salvezza.

GIRONE F – Campania a festa. Le sfide fra co-regionali mettono a repentaglio il primato di Futsal Fuorigrotta e Real San Giuseppe: una nel catino infuocato del Futsal Parete, l’altra contro il pericoloso Lausdomini. Derby, una parola che va di moda nella quinta giornata del girone F: Manfredonia e Molfetta si sono già incontrate in Coppa Italia, Monsignori ha la possibilità di giocarsi la rivincita contro Rutigliani; Canosa-Volare Polignano mette in palio punti pesanti in ottica salvezza. Giovinazzo alle prese con l’ostacolo Alma Salerno, il Futsal Capurso deve smussare lo spigolo Junior Domizia.

GIRONE G – Esame di maturità per il Magic Crati Bisignano, alle prese con la trasferta di Bernalda, con una squadra partita con grandi ambizioni ma che deve rincorrere. L’altra capolista, il Be Board Ruvo, si affida a un Mazzone da 9 in condotta, in casa, per ingranare la quinta con il Real Team Matera di Angelo Bommino. A Matera ci va uno spigliato Traforo Spadafora, con il chiaro intento di restare per lo meno in scia delle battistrada. La New Taranto di Dao gode dei favori del pronostico con il Guardia Perticara. Farmacia Centrale Paola a Bisceglie, con una Diaz che sta pagando a caro prezzo lo scotto del futsal nazionale e i tanti acciacchi. Chiude il quadro: Orsa Aliano-Futsal Altamura.

GIRONE H – La quinta giornata dirà se la capolista a punteggio pieno Melilli è davvero la squadra da battere: Stefano Bosco si confronta con Rafa Torrejon, tecnico di un Futsal Regalbuto che scoppia di salute: big match fra difese bunker. Mabbonath e Cataforio possono approfittare della difficile trasferta della prima della classe, non prima di aver superato gli ostacoli Arcobaleno Ispica e, soprattutto, quel Futsal Polistena alle prese con una crisetta figlia di due stop consecutivi. Real Parco deciso a confermare il buon momento di forma sul campo di un’Akragas zoppicante. Fra Catania e Polisportiva Futura l’imperativo è categorico: vincere! Dulcis in fundo, il derby di Mascalucia.