#SerieBfutsal: 9 capolista, 6 a punteggio pieno. L84 e Tenax trovano la vetta

05-11-2017
#SerieBfutsal: 9 capolista, 6 a punteggio pieno. L84 e Tenax trovano la vetta

L84, Petrarca Padova, Olimpia Regium, Tenax, Mirafin, Tombesi Ortona, Marigliano e Sandro Abate, Real Cefalù: le capolista del campionato cadetto cambiano in certi gironi, diventano nove, ora sono rimaste in sei a punteggio pieno. Già, la Tombesi Ortona conosce la sua prima sconfitta stagionale, che comunque non le toglie il primato. Solo Petrarca Padova, Olimpia Regium, Mirafin, Marigliano, Sandro Abate e Real Cefalù battono il cinque.

 

 

GIRONE A – Il “segno X” nel Social Match del PalaPertini fra Real Cornaredo e Saints Pagnano, muta la vetta della classifica. Già, a Caramagna si abbatte la dura legge dell’ex: Turello (tripletta) spinge la L84 non solo al rotondo 8-3 al Carmagnola, ma anche in testa al Girone A in solitaria. Turno favorevole a Videoton e Città di Asti: i cremaschi passano sul campo della Domus Bresso e salgono al secondo posto, Celentano e soci mostrano i muscoli con il Bergamo La Terra, agganciando sul podio i Saints di Lemma. Bene il Lecco, di misura contro il Rhibo Fossano, riscatto Aosta: 5-2 al neopromosso Time Warp.

 

GIRONE B – Cinque su cinque. Cinque, come i gol (Foglia, Ortega, Gastaldello, Maina e Basso) che servono al Petrarca Padova di Giampaolo per sconfiggere il Maccan Prata, consolidando il primato a punteggio pieno nel Girone B cadetto. Le rivali della corazzata patavina, comunque, ci sono. E sono più pimpanti che mai: Città di Mestre e Mantova su tutte. I lagunari si aggiudicano il derby nella tana della Fenice, i ragazzi di Pino Milella giocano a forza 4 contro il Canottieri Belluno, restando tutte e due a -3 dalla vetta. Torna al successo il Cornedo di Albertini, corsaro a Vicenza, due i pareggi (con tanti gol) nella quinta giornata, fra Città di Thiene e Miti Vicinalis, tra Villorba e Olympia Rovereto.

 

GIRONE C – Prosegue senza sosta il ritmo indiavolato che l’Olimpia Regium sta imprimendo al Girone C cadetto. La capolista a punteggio pieno di Salvatore Ruggiero passa in terra toscana con il Montecalvoli e approfitta del turno di riposo del Gisinti Pistoia per allungare (+5) sulle inseguitrici, ora CDM Genova e Bagnolo. I liguri (con una partita in meno) mostrano la “manita” al Tenute Piccini Poggibonsese, mentre i gialloneri di Ruini – nonostante le tante assenze – riescono a doppiare la matricola Sant’Agata. Magic moment per l’Elba: dopo il passaggio del turno in Coppa Italia, ecco il primo successo in campionato contro il San Giusto. Il primo risultato positivo della Sangio, invece, è un pari con il Città di Massa.

GIRONE D – C’è una nuova capolista nel Girone D della #SerieBFutsal. E’ il Tenax allenata da Cafù. Che approfitta dello stop forzato dei Buldog per salire al comando della classifica cadetto, non prima di essere passata dalle stalle alle stelle nel derby con il Cus Ancona, ribaltando lo 0-4 con un pazzesco 5-4. Cesena e Faventia salgono sul podio: i ragazzi di Placuzzi sfruttano il turno casalingo per battere il Gadtch, i manfredi di Castellani archiviano la brutta sconfitta con il Cus Ancona, sbancando Fano. Eta Beta e Futsal Cobà corsare con lo stesso punteggio (4-2, a Forlì e a Corinaldo) e con i medesimi punti, in zona playoff.

 

GIRONE E – Anche lo scorso anno la Mirafin aveva iniziato la stagione con un personalissimo 5 su 5. La capolista a punteggio pieno del Girone E si ripete anche nell’annata degli 8 raggruppamenti. Doppio Emer e Gioia firmano il blitz di Ferentino, con tanto di “clean sheet”, che rende felice Salustri. Alle spalle della Mirafin ci sono Virtus Aniene 3Z e (con una gara in meno) la Cioli Ariccia Valmontone: ci pensa il solito Sanna (tripletta) a spingere la formazione di Baldelli al successo di Colleferro, Peroni completa la rimonta degli ariccini di Rosinha, ok di misura sull’Active Network, nel big match di giornata. Tre indizi, e altrettanti successi, fanno una prova dello stato di forma della Brillante, corsara sul campo dell’Atletico New Team. Prima vittoria stagionale, infine, per il Gymnastic Fondi di Kitò Ferreira, che supera agevolmente il Cagliari 2000.

GIRONE F – La Tombesi Ortona è sempre in testa al Girone F ma ora non è a punteggio pieno né tantomeno imbattuta. Già, i pescaresi cadono a Campobasso, contro un grande Chaminade. Che approfitta del pari casalingo del Manfredonia con l’Atletico Cassano per agganciarlo al secondo posto in graduatoria. Ben tre successi esterni: il Giovinazzo passa a Montesilvano battendo il Real Dem, Futsal Capurso e Cus Molise, di misura, rispettivamente, contro Apulia Food Canosa e Be Board Ruvo. Il cambio di allenatore sembra aver fatto bene al Sagittario Pratola: Di Giustino comincia con un confortante 4-3 al Futsal Altamura.

 

GIRONE GFutsal Marigliano e Sandro Abate sempre a braccetto nel Girone G e punteggio pieno. Le Pantere sbagliano l’approccio ma ribaltano il Volare Polignano, gli avellinesi trasformano il temuto derby con il Lausdomini in una passerella, con tanto di settebello. Il Fuorigrotta, comunque, tiene il passo delle capolista mettendo la quinta nella sfida tutta campana con il Caserta Futsal. Le prime tre in classifica hanno scavato un solco di 6 punti con la quarta, perché l’Alma Salerno ha sì una partita in meno ma non va oltre il pari in casa dell’Or.sa Aliano. Settimana positiva per il Bernalda: prima la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia, poi il primo successo in campionato, che vale l’abbandona dell’ultimo posto, ora solo dell’Azzurri Conversano.

 

 

GIRONE H – L’Assoporto Melilli fa soffrire la capolista, vende cara la pelle ma non toglie il primato nel Girone H  al Real Cefalù. Lo Stratega Castellana è sempre al comando con tre lunghezze di distacco dalla Farmacia Centrale (con una partita in meno) che fa suo un altro derby, quello contro il Cataforio, superato con un convincente 4-1. Nino Rinaldi sale sul podio dopo il blitz di Catania. Il Signor Prestito sfrutta la sosta forzata per pensare al post Bommino, il Real Rogit lo aggancia grazie al pesantissimo 2-1 di Regalbuto. Nella giornata in cui solo la Farmacia Centrale Paolo sfrutta il fattore campo, ecco il primo successo del Mascalucia di Bosco nel futsal nazionale. Un successo con tanto di doppia cifra contro il Real Parco.

*Foto: L84