#SerieAplanetwin365, Lupi a 5 stelle. A&S di misura. Pari per Kaos-Napoli e IC Futsal-Eboli

04-11-2017
#SerieAplanetwin365, Lupi a 5 stelle. A&S di misura. Pari per Kaos-Napoli e IC Futsal-Eboli

Aspettando il posticipo domenicale della sorprendente Came Dosson, la Luparense si conferma come una capolista in crescita. I sei volte campioni d’Italia non vanno in testa-coda, mantengono fede al pronostico, si confermano imbattibili in casa e staccano momentaneamente i “cugini” trevigiani di Sylvio Rocha, grazie al pokerissimo su Milano. Tanto spettacolo ed equilibrio negli altri incontri della ottava giornata della #SerieAplanetwin365. L’Acqua&Sapone Unigross pone fine alla mini serie negativa, inguaia l’ex Bellarte, piegando il Real Rieti. Il Kaos Reggio Emilia scappa, ma il Lollo Caffè Napoli l’acchiappa davanti alle telecamere di Sportitalia; parità anche nella sfida salvezza fra IC Futsal e Feldi Eboli.

 


LA COOPERATIVA DEL GOL
– La Luparense non è Honorio dipendente. Nella giornata in cui uno dei top scorer della regular season di #SerieAplanetwin365 (11 reti, come Cuzzolino) non segna e i tricolori faticano per un tempo a imporsi contro il fanalino di coda meneghino, sale in cattedra la cooperativa del gol: Taborda, Betao, Lara, Drago e Ramon griffano il 5-1 (e la quinta vittoria di fila) contro un Milano a cui non basta il momentaneo 1-1 di Leandrinho. Luparense in testa al campionato, con +3 sul quel Came Dosson impegnato domenica a Roma, contro la Lazio.


IL RITORNO DI MAMMARELLA
 – Nelle altre sfide del dì di festa del futsal italiano, vince solo l’Acqua&Sapone Unigross, che si riscatta dopo due sconfitte di fila. Due, come le reti che servono ai pescaresi di Ricci per domare un coriaceo Real Rieti: una è una perla di Lukaian, l’altra la mette a segno Murilo. Sul successo degli angolani, però, c’è l’autografo di Mammarella, al rientro dopo il lungo infortunio: è proprio il portierone della Nazionale a parare un tiro libero a Jesulito a 3″ dal suono della sirena, rendendo l’inutile il guizzo dell’ex Hector, l’amarcord di Massimiliano Bellarte è davvero amaro.

I PAREGGI – Due sono anche i pareggi. Due, come i punti persi dal Kaos Reggio Emilia. Che, davanti alle telecamere di Sportitalia vola 4-1 con Titon, Avellino, Fits (mvp e vincitore del Premio Bernabei a fine gara) e Kakà, ma poi stacca la spina e permette al Lollo Caffè Napoli di credere nella rimonta: Peric e Lolo Suazo prendono per mano gli azzurri, lo spagnolo (tripletta) porta addirittura in vantaggio i suoi, prima del salomonico 5-5 di Avellino. Il derby iberico fra Juanlu e Polido non ha vincitori, ma per il tecnico madrileno si tratta di due punti persi. Due, come le volte in cui la Feldi Eboli si trova a condurre alla Palestra Cavina: Saura risponde prima a Fornari, poi ad Arillo, pari e patta.

NON FINISCE QUI – Pescara corsaro a Pesaro nell’anticipo di venerdì sera, mancano ancora due risultati per completare la quattro giorni dell’ottavo turno di #SerieAplanetwin365. Domenica al PalaGems, c’è Lazio-Came Dosson. Lunedì tornano le telecamere di Sportitalia per il Monday Night delle 21 fra Axed Latina e Block Stem Cisternino, la prima volta di Piero Basile in terra pontina da avversario.


RISULTATI DELLA OTTAVA GIORNATA E LA CLASSIFICA