#SerieAplanetwin365, il Napoli ferma l’A&S: Maritime solo al comando. Civitella di misura

03-11-2018
#SerieAplanetwin365, il Napoli ferma l’A&S: Maritime solo al comando. Civitella di misura

Grande vittoria degli azzurri che superano i campioni d’Italia in carica dell’Acqua&Sapone Unigross: la rimonta del Napoli porta la firma dello spagnolo Rubio. Con questo successo i partenopei agganciano proprio gli abruzzesi a quota 13 e il Maritime è la nuova capolista in solitaria. Grande bagarre in cima, mentre il Civitella, battendo 3-2 la Lazio, prova a togliersi dalle zone calde, superando Arzignano e Came, attese dal derby venerdì di lunedì sera, in diretta su Sportitalia, che chiuderà questo appassionante sesto turno di campionato.

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

LOLLO CAFFÈ NAPOLI-ACQUA&SAPONE UNIGROSS: 3-1 (0-0 p.t.)

Primo tempo di grande equilibrio al PalaCercola fra Napoli e Acqua&Sapone. Tino Pérez sceglie Miraglia al posto di Mammarella e i campioni d’Italia provano a imporre il proprio ritmo. È Molitierno a dover compiere gli straordinari in almeno un paio di grandi occasioni create da De Oliveira e Jonas. Il Napoli ha il suo bel da fare, ma riesce a rendersi pericoloso in avanti in particolare con Wilhelm. Nel secondo tempo riparte fortissimo l’A&S che sblocca la sfida all’alba del secondo minuto. Gli azzurri sbandano, ma tengono botta e a metà ripresa creano due enormi occasioni con Duarte e Peric, incapaci di concretizzarle al meglio. Dopo un intervento splendido di Molitierno in uscita, per il Napoli è lo spagnolo Rubio ad accendere la luce: due super gol nel giro di un minuto ribaltano il parziale a metà secondo tempo. A circa 5′ dalla sirena Tino Pérez prova col portiere di movimento. I campani resistono e Peric trova il gol che regala il massimo vantaggio al Napoli con un gran tiro sotto al sette. Gli scudettati ci provano fino in fondo, ma Molitierno tira giù la saracinesca. Il Napoli vince e convince, l’A&S alza bandiera bianca al primo ko in campionato.

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Molitierno, Wilhelm, Salas, Cesaroni, Mancha, G. Moccia, De Luca, Duarte, Rubio, Bellobuono, Alemao, Baron, P. Moccia, Peric. All. Marin
ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Miraglia, Murilo, Lima, De Oliveira, Bertoni, Mammarella, Iervolino, Casciano, Cuzzolino, Calderolli, Fiuza, Coco Wellington, Avellino, Pinto. All. Pérez
MARCATORI: 1’46” s.t. De Oliveira (A), 8’56” e 10’10” Rubio (N), 16’59” Peric (N)
AMMONITI: Miraglia (A), Peric (N), De Oliveira (A)
ARBITRI: Dario Pezzuto (Lecce), Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia) CRONO: Michele Iannone (Nocera Inferiore)

CIVITELLA COLORMAX SIKKENS-LAZIO: 3-2 (1-0 p.t.)

Primo tempo divertente al Pala Santa Filomena, con Lazio e Civitella che creano occasioni da rete a ripetizione da una parte e dall’altra. La sfida è delicata, mettendo in palio importanti punti salvezza, ma decisamente aperta. Dopo una parte centrale positiva per la Lazio, nel finale di tempo sale di ritmo il Civitella che crea due ottime occasioni con Jelavic e Titon. Così, a 3′ dall’intervallo, Horvat risolve una mischia in area di rigore per il gol del vantaggio dei padroni di casa. A 30” dall’intervallo la grande palla per il pari ce l’ha Misael, ma sul suo tocco sotto compie un miracolo Mazzocchetti. Inizio ripresa tutto di marca Civitella, con Horvat e Jelavic che spingono i padroni di casa sul 3-0 già al quinto. Reali risponde col portiere di movimento e l’occasione più grande capita sul destro di Bizjak che si schianta sulla traversa. Sempre lo sloveno riesce a trovare la via della rete, infilando il 3-1 al nono. E’ Misael a rendere tribolante il finale di partita, con il gol che riporta sotto i romani negli ultimi 2′. Mazzocchetti sbarra la strada nell’ultimo disperato assalto e il Civitella si porta a casa tre punti fondamentali nella corsa salvezza.

CIVITELLA COLORMAX SIKKENS: Mazzocchetti, Curri, Morgado, Coco, Titon, Gargantini, Rocchigiani, Jelavic, Dodò, Fabinho, Horvat, Vitinho, Pieragostino, Pavone,. All. Palusci
LAZIO: Del Ferraro, Misael, Scheleski, Rocha, Gedson, Biscossi, Chilelli, De Lillo, Bizjak, Lupi, Ottaviani, Afilani, Piermarini. All. Reali
MARCATORI: 16’50” p.t. e 2′ s.t. Horvat (C), 4’23” Jelavic (C), 8’30” Bizjak (L), 17’38” Misael (L)
AMMONITI: Rocha (L), Rocchigiani (C), Bizjak (L), Coco (C), Chilelli (L), Lupi (L)
ARBITRI: Salvatore Minichini (Ercolano), Natale Mazzone (Imola) CRONO: Davide Sallese (Vasto)