#SerieAplanetwin365, Friday Night: Came Dosson da podio, blitz Kaos, cinquina Pescara

15-12-2017
#SerieAplanetwin365, Friday Night: Came Dosson da podio, blitz Kaos, cinquina Pescara

Chi sta davanti in classifica, batte chi è dietro. Comincia così la prima giornata di ritorno della #SerieAplanetwin365. Il Friday Night sorride a Came Dosson (di misura), Kaos Reggio Emilia (di rimonta) e Pescara (di autorità). I trevigiani di Sylvio Rocha e gli emiliani di Juanlu si confermano delle “bestie nere” per Real Rieti e Axed Latina. I Delfini di Patriarca, invece, riscattano la sconfitta (in extremis) dell’andata, sbancando il PalaWojtyla di Martina Franca, nella prima del Cisternino senza Cainan De Matos.

 


GLI ANTICIPI
– Dal PalaMalfatti a Dosson di Casier, il passo è breve. La Came batte nuovamente di misura Bellarte, in terra sabina 4-3, stavolta sempre di misura, cambia il punteggio non la sostanza: apre l’ex Japa Vieira, risponde sul finire di frazione Betao, decide il solito Rangel a inizio ripresa. Il 2-1 proietta i trevigiani momentaneamente al secondo posto, aspettando il match di cartello della quattordicesima giornata: A&S-Napoli. Al PalaBianchini è l’Axed Latina ad avere un migliore approccio alla gara. Il gol di Bernardez sveglio il grande ex, Luciano Avellino – premiato nel pre-gara per gli otto anni trascorsi a Latina – che sfrutta un’amnesia difensiva pontina per realizzare il pari del Kaos, Bernardez a 24″ dal suono della sirena realizza il 2-1 con il quale si va al riposo. Nella ripresa, però, cambia completamente la partita, il Kaos ribalta il risultato grazie al pari di Dian Luka e un tiro da tre punti di Titon. Che vale il definitivo 3-2. Tutto facile, invece, per il Pescara a Martina Franca. Il roster di Patriarca corsaro a passi di samba. L’uno-due di Mati fa vacillare il Cisternino, che prova a rialzarsi con Punzi. Nel secondo tempo, però, non c’è storia: Borruto, Salas e Caputo mostrano la Manita ai cistranesi.

 

SCONTRO AL VERTICE – Sabato è subito scontro al vertice fra i campioni d’inverno dell’Acqua&Sapone Unigross e il Lollo Caffè NapoliRicci, con la sua super proposta offensiva che ha fruttato finora una media di 5,38 gol a partita, vince ininterrottamente da sei partite di fila. Polido, dal canto suo, ha una striscia positiva ancora aperta di 10 risultati utili di fila (compresa la Coppa Divisione), è imbattuto da quando si è seduto sulla panchina azzurra, nonostante il pari in rimonta contro il Pescara gli sia costato la vetta, in coabitazione proprio con quell’A&S, ora distante due lunghezze. De Oliveira-Lolo Suazo, la sfida nella sfida: il Brocador è già a quota 14 marcature, lo spagnolo va in rete da 6 partite consecutive ed ha già fatto 13. All’andata vinse, a sorpresa, l’allora squadra di Francesco Cipolla. Ora la rivincita. Tre partite anche nel dì di festa del futsal nostrano. A&S-Napoli è certamente il clou, ma Feldi Eboli-Milano è un importante crocevia per la salvezza e merita la diretta tv, su Sportitalia. I salernitani di Ronconi, poi, sono in forma smagliante, hanno vinto gli ultimi due incontri (con Luparense e Rieti), con un Fornari sopra le righe: il suo “golazo” al Real è diventato virale, facendo il giro della rete e spopolando in Spagna, Portogallo e perfino in Sudamerica. Alla Cavina desta molta curiosità IC Futsal-Italservice: la squadra di Pedrini è riuscita a inanellare 4 punti nelle ultime due uscite andando a vincere a Latina (nessuno ci è riuscito finora) e imponendo il pari al Kaos, i rossiniani di Ramiro sono partiti rock, ora sono lenti, ma pur sempre fra le prime otto d’Italia. Dulcis in fundo, Lazio e Luparense. Due squadre con il morale alto, in virtù dei successi ottenuti su Pesaro e Came Dosson. Laion, un portiere-goleador che ha realizzato già sei gol; Honorio un top player che garantisce sempre spettacolo. Chi ben (ri)comincia…

RISULTATI E CLASSIFICA