#SerieAplanetwin365, Chimanguinho riacciuffa la Came allo scadere, prima vittoria Civitella

20-10-2018
#SerieAplanetwin365, Chimanguinho riacciuffa la Came allo scadere, prima vittoria Civitella

Il sabato di Serie A planetwin365 regala la prima vittoria stagionale al Civitella: la squadra di Palusci regola con un netto 5-1 l’Arzignano. A Dosson, invece, è 4-4 fra Came e Rieti, col Real che crea e disfa in un amen, scappando sul 3-1, facendosi un clamoroso autogol per il 3-3 e infine riacciuffando un punto a 5” dalla fine con Chimanguinho. All’appello manca solo la ciliegina sulla torta di lunedì fra Napoli e Pesaro, con l’Acqua&Sapone che attende di sapere se sarà da sola in testa alla classifica al termine di questo quarto turno che ha regalato sin qui già grandi sorprese. Il Monday Night sarà in diretta sulla pagina Facebook PMGSport Futsal.

CAME DOSSON-REAL RIETI: 4-4 (2-3 p.t.)

Il Rieti fa la voce grossa in avvio. La squadra sabina sblocca l’incontro al nono grazie a un Douglas Nicolodi in grande spolvero. Nonostante l’infortunio di Kakà, che lo relega in panchina per 3/4 di partita, Rafinha trova il raddoppio e seppur De Matos segni dalla distanza il 2-1, ancora Nicolodi mette due reti di distanza fra le due squadre. A meno di un minuto dall’intervallo, però, una sassata di Igor rimette in partita la Came. Nella ripresa il Rieti si suicida, con Jefferson che segna sì, ma nella porta sbagliata: un clamoroso autogol, causato da un retropassaggio che prende in controtempo Garcia Pereira, vale il 3-3. Fusari mette la freccia per la Came trovando il primo vantaggio dell’incontro al quarto minuto. La gara procede a strappi, così a 4′ dalla fine il Real mette il portiere di movimento: all’ultimo assalto disperato Chimanguinho spinge in rete una corta respinta di Morassi. Per la Came è una grande beffa, per il Rieti un punto (ri)conquistato al fotofinish.

CAME DOSSON: Morassi, Grippi, Schiochet, Igor, Vieira, Pietrangelo, Belsito, Fusari, De Matos, Bellomo, Sviercoski, Ronzani, Rosso, Cappelletto. All. Rocha
REAL RIETI: Garcia Pereira, Nicolodi, Joaozinho, Kakà, Rafinha, Esposito, Stentella, Tuli, De Michelis, Chilelli, Chimanguinho, Giannone, Evandro, Jefferson. All. Festuccia
MARCATORI: 8’27” p.t. Nicolodi (R), 11’23” Rafinha (C), 13’33” De Matos (C), 14’20” Nicolodi (R), 19’13” Igor (C), 0’53” s.t. aut. Jefferson (C), 3’25” Fusari (C), 19’54” Chimanguinho (R)
AMMONITI: Grippi (C), Rafinha (R), Chimanguinho (R), Chilelli (R), Igor (C), Nicolodi (R), Belsito (C), Evandro Barros (R)
ARBITRI: Carlo Adilardi (Collegno), Nicola Acquafredda (Molfetta) CRONO: Francesco Scarpelli (Padova)

 

CIVITELLA COLORMAX-REAL ARZIGNANO: 5-1 (3-1 p.t.)

Ottimo inizio di partita della squadra di Palusci. Al quarto Fabinho infila il gol del vantaggio e al sesto il primo gol in campionato di Gargantini – arrivato al culmine di una grande azione – vale il raddoppio. L’Arzignano, squadra molto esperta, non si disunisce e con un intuizione di tacco di Paulinho accorcia le distanze. A 3′ dall’intervallo, però, Morgado riallunga per il Civitella: al riposo è 3-1. Nel secondo tempo, forti del doppio vantaggio, gli abruzzesi controllano e con Titon piazzano l’allungo decisivo. Nel finale Stefani mette il portiere di movimento ma Dodò punisce l’Arzignano allungando fino al definitivo 5-1.

CIVITELLA COLORMAX: Mazzocchetti, Jelavic, Fabinho, Morgado, Titon, Gargantini, Rocchigiani,,Dodò,, Curri, D’Onofrio, Maccarone, Coco, Pieragostino, Pavone. All. Palusci
REAL ARZIGNANO: Urbani, Murga, Bicego, Brancher, Rosa, Linhares, Tres, Amoroso, Salamone, Urbani, Zarantonello, Marzotto, Paulinho, Houenou. All. Stefani
MARCATORI: 3’30” p.t. Fabinho (C), 6′ Gargantini (C), Paulinho (A), 17′ Morgado (C), 11′ s.t. Titon (C), 17′ Dodò (C)
ARBITRI: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Massimo Tariciotti (Ciampino) CRONO: Dario Di Nicola (Pescara)