#SerieAplanetwin365, Came da sola. I Lupi cadono a Pescara. Bene Napoli, A&S e Real Rieti

11-11-2017
#SerieAplanetwin365, Came da sola. I Lupi cadono a Pescara. Bene Napoli, A&S e Real Rieti

Sette punti in più di quanto fatto in tutto lo scorso campionato, al debutto nel gotha del futsal nostrano, ma soprattutto un primato in solitaria. La Came Dosson continua a stupire, s’impone sulla IC Futsal (come spesso è accaduto anche in A2, quando si chiamava Imola) e complice lo stop della Luparense a Pescara nel big match della nona giornata, guarda tutti dall’alto verso il basso nella #SerieAplanetwin365 più equilibrata degli ultimi anni. Negli incontri odierni sorridono il Lollo Caffè Napoli del sempre più imbattuto Polido, l’Acqua&Sapone Unigross di Di Eugenio (al posto dello squalificato Ricci) davanti alle telecamere di Sportitalia e il Real Rieti, che scaccia i fantasmi della crisi, ritrovandosi a Sedriano con il Milano.


PATRIARCA, BUONA LA PRIMA
– Al PalaRigopiano è mancato solo il pubblico, per la nota squalifica fino al termine del 2017. Per il resto match avvincente come nelle previsioni, come ogni volta che s’incontrano due squadroni come Pescara e Luparense. Rosa sblocca subito l’incontro, ma Ramon realizza l’1-1 con il quale si va al riposo. Delfini di nuovo in vantaggio nella ripresa con un altro argentino, quel Titi Borruto al rientro in campionato dopo la squalifica. Honorio fa subito 2-2. Finale al cardiopalma, con gli episodi che rompono gli equilibri: Pietrangelo ipnotizza Ramon, parando un tiro libero tanto decisivo, quanto il terzo sorpasso degli abruzzesi, sempre “made in Argentina, sempre a marchio Borruto. Il match si chiude 21” prima del suono della sirena, con il definitivo 4-2 griffato da Dudu Morgado. Mario Patriarca 2.0: buona la prima. Luparense seconda.

 

SYLVIO ROCHA BLINDA LA F8 – A meno di clamorosi scossoni, ci sarà anche la Came, per la prima volta, in Final Eight. Aspettando l’ufficialità, che fa rima con pura formalità, la squadra di Sylvio Rocha impiega un tempo per sbrigare la pratica IC Futsal: il dinamico duo Japa Vieira-Rangel mette il match di Dosson tutto in discesa con il 4-1 dell’intervallo, i trevigiani doppiano gli emiliani vincendo 8-4 e ottenendo il quarto successo di fila, quinto in sei risultati utili consecutivi.


NAPOLI, A&S E REAL RIETI A SEGNO
– Negli altri incontri della nona giornata di regular season sorridono Lollo Caffè Napoli, Acqua&Sapone Unigross e Real Rieti. Jelovcic, entrano nei 12 in extremis, si porta a casa il pallone per il suo hat trick e rende la prima di Polido al PalaCercola un successo, nonostante un finale nel quale i partenopei si complicano un po’ la vita, chiudendo 6-5 con l’Italservice Pesaro. Sotto gli occhi del presidente della Divisione Calcio a 5, Andrea Montemurro, soffre anche la rabberciata squadra angolana (senza Edgar Bertoni e Jonas) almeno fino a 5’38” dalla fine, quando un gagliarda Lazio perde Laion per espulsione: il Brocador De Oliveira sfrutta la superiorità numerica realizzando il 4-2, Murilo (mvp del match) mette il punto esclamativo sulla sua prestazione, che vale il terzo posto dei pescaresi. Nell’anticipo pomeridiano Hector (doppietta) spinge il Real Rieti di Massimiliano Bellarte nel 6-2 al Milano, che interrompe una serie negativa di tre sconfitte di fila.

GLI ANTICIPI – Tutti i pareggi della nona giornata c’erano stati nei due anticipi (venerdì) di Eboli e Martina Franca. La Feldi impatta 3-3 con l’Axed Latina: Ronconi ottiene il terzo risultato utile consecutivo, per Mannino secondo punto lontano dal PalaBianchini. Pari e patta anche fra Block Stem Cisternino e Kaos Reggio Emilia, cambia solo il risultato (2-2) non la sostanza.


RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI