#SerieAplanetwin365, A&S campione d’inverno. Latina, Pescara e Pesaro vanno in F8

09-12-2017
#SerieAplanetwin365, A&S campione d’inverno. Latina, Pescara e Pesaro vanno in F8

Acqua&Sapone Unigross, Lollo Caffè Napoli, Came Dosson, Luparense, Kaos Reggio Emilia, Axed Latina, Pescara e Italservice Pesaro: fra queste otto squadre (di cui due sono debuttanti) c’è la vincitrice della 33esima edizione della Coppa Italia, che dal 2003-2004 si assegna con l’azzeccatissima formula della Final Eight. L’ultima giornata di andata di #SerieAplanetwin365 è servita proprio a completare un mosaico a cui mancavano tre tasselli.

 

 

SPRINT FINALE – C’erano quattro squadre all’ultima curva pronte a sprintare per un traguardo chiamato qualificazione in Coppa Italia. Nessuna è riuscita a vincere. L’Axed Latina passa in vantaggio a Chieti con il rientrante Battistoni, ma viene ben presto ribaltata da un Gabriel Lima che si fa in quattro per regalare all’Acqua&Sapone Unigross il platonico titolo campione d’Italia. Sconfitta ininfluente per Mannino, che centra l’obiettivo coppa in virtù di altri risultati, favorevoli ai pontini. Il Pescara, infatti, va sotto di due gol a Cercola, ma Rescia è in formato Maxi, risponde alle reti di Lolo Suazo e André Ferreira, firmando il 2-2 che permette ai Delfini di difendere quella coccarda tricolore vinta nelle ultime due edizioni, e regalando la vetta in solitaria ai cugini pescaresi. L’Italservice Pesaro cade sotto i colpi di Laion e di un Jorginho elevato al quadrato, perde 5-2 e ringrazia la Feldi Eboli. Pioggia di gol e tanto spettacolo al PalaDirceu, in diretta su Sportitalia. Pronti, via: la squadra di Ronconi vola sul 3-0, ma Rafinha, Joaozinho e Nicolodi portano il risultato all’intervallo sul 3-3. Botta e risposta Bico-Nicolodi nella ripresa, ancora Joaozinho firma il sorpasso che illude i reatini. Niente da fare. Pedotti, Bico e Lucas sono decisivi per il secondo successo di fila di Ronconi e decretano l’eliminazione dalla Coppa Italia del Real di Bellarte: stessi punti di Pesaro e Cisternino, ma la classifica avulsa premia l’Italservice.

 

LE ALTRE – Derby veneto alla Luparense. Rafinha apre e chiude l’incontro contro il Came Dosson: il 5-3 permette ai patavini di blindare il quarto posto, che vuol dire essere testa di serie alla prossima Final Eight. Pari e patta, invece, fra IC Futsal e Kaos, con 4 gol tutti nel primo tempo. Il Block Stem Cisternino, infine, s’impone nello scontro diretto contro Milano. Doppio Bruno, Franklin, Josiko e Leggiero: il pokerissimo è servito.


RISULTATI E CLASSIFICA