#SerieAFemminile: Kick Off prima, Florentia super, Ternana a picco

18-11-2018
#SerieAFemminile: Kick Off prima, Florentia super, Ternana a picco

Debora Vanin e Sofia Vieira: 29 gol in due in sole 8 giornate di campionato. 5 della brasiliana contro l’ex capolista Italcave Real Statte. Reti che valgono il settimo risultato utile consecutivo e il primato solitario per la Kick Off di Riccardo Russo, che a San Donato batte l’Italcave Real Statte. 19 punti per la squadra milanese, inseguita dallo stesso Statte (alla seconda caduta stagionale) e dalla Florentia, che vince 5-1 ma soffre un po’ sul campo della Royal Team Lamezia (sotto di un solo gol a 4 minuti dalla fine). Il miglior attacco del torneo (45 gol) è quello fiorentino, con Marta e Jessika autrici di 11 reti a testa. Ma nella #SerieAFemminile c’è anche una Salinis pericolosissima: tripletta di Presto e 6 gol rifilati al lanciatissimo Breganze, uscito ridimensionato dalla sfida e fermo a 16 punti. Nel grappolo di testa c’è anche il Montesilvano, che con 5 marcatrici diverse trova la vittoria contro la Flaminia. Tutto facile per Amparo e compagne, che si rilanciano nelle zone nobili della classifica. Ma nel gruppone di testa c’è anche la super sorpresa Bisceglie: la squadra di Ventura, quasi imbattibile fra le mura amiche del PalaDolmen, batte la Ternana, aprendo la crisi delle campionesse d’Italia. In attesa di inserire nel roster i nuovi acquisti, le ferelle si ritrovano a 13 punti, in piena metà classifica. Eppure si era messo tutto bene col vantaggio firmato Neka: ma Soldano, Buzignani (golazo) e Sergi (doppietta) hanno ribaltato la partita.

Spettacolo puro fra Lazio e Real Grisignano: avanti 2-0 le venete, rimonta della squadra di Chilelli (Beita e Xhaxho) e acuto di Troiano che fa vincere le ospiti di Serandrei (già capaci di battere la Florentia). Gran balzo avanti del Real, che resiste anche nel finale al tiro libero sbagliato da Xhaxho. Sempre 3-2 nella gara fra Cagliari e Falconara: le marchigiane incassano la seconda sconfitta di misura consecutiva e restano a 8: segna anche Mascia dalla sua porta, in un episodio che racchiude lo spirito del futsal. Il gol è fortuito, con il gravissimo errore della collega Antonaci, in lacrime e consolata subito dal portierone del Cagliari. Rischia ma porta a casa la vittoria l’Olimpus (segna ancora Pomposelli): Woman Napoli in vantaggio per un tempo grazie a Lina Flaminio, poi rimonta della squadra di Musci e 3-2 finale.