#SerieAElite, Dayane salva l’Olimpus: l’anticipo con il Montesilvano finisce 4-4

14-12-2016
#SerieAElite, Dayane salva l’Olimpus: l’anticipo con il Montesilvano finisce 4-4

L’Olimpus Roma evita in extremis la sconfitta contro il Montesilvano e resta imbattuta in vetta al Girone B della Serie A Elite femminile. Al PalaOlgiata, l’anticipo della 13esima giornata finisce 4-4, con la squadra di Daniele D’Orto che firma il pareggio a 4 secondi della sirena con Dayane, autrice di una doppietta come una devastante Amparo dalla parte opposta.

Al PalaOlgiata i ritmi in avvio non sono elevatissimi, ma dopo aver fallito due buone chance con Siclari l’Olimpus Roma riesce a sbloccare il risultato. Gayardo, all’esordio casalingo con la squadra di D’Orto, inventa un grande assist per Lisi che deve solo spingere il pallone in rete. Il vantaggio delle padrone di casa, però, regge appena un minuto. Gayardo, bravissima in occasione dell’1-0, rischia tantissimo con un passaggio in orizzontale davanti a Giustiniani, il pallone si trasforma in un assist per Ortega che deve solo spingerlo in rete: 1-1. Le campionesse d’Italia acquistano convinzione e perfezionano la rimonta con Amparo, che con una conclusione secca non dà scampo al portiere avversario. Lucileia colpisce un palo clamoroso, ma proprio sulla sirena dell’intervallo l’Olimpus – schierato con il portiere di movimento – riesce a pareggiare: Ghanfili respinge male sul colpo di testa di Martin Cortes, per Dayane da due passi è un gioco da ragazzi mettere dentro.

Nella ripresa arriva l’allungo del Montesilvano. Gayardo perde malamente un altro pallone, Troiano duetta con Amparo e da distanza ravvicinata trafigge Giustiniani. Siamo al minuto 3’48’’ e dopo due giri di lancette arriva il poker, con un pezzo di bravura di Amparo. La fuoriclasse spagnola si “immola” sulla conclusione di Gayardo e si “autolancia” in ripartenza, superando con un preciso destro Giustinani in uscita. Salvatore perde (doppia ammonizione) Sergi, ma le sue ragazze resistono malgrado l’inferiorità numerica. Al minuto 9’44’’ però l’Olimpus riapre la partita. Lucileia inventa per la connazionale Taty, che da due passi fa centro senza problemi. L’Olimpus non vuole perdere, D’Orto avanza ancora Martin Cortes come portiere di movimento ma il Montesilvano resiste. A 4’’ dalla fine l’epilogo incredibile. Su una rimessa delle abruzzesi, Lucileia recupera il pallone e lo serve a Dayane, che supera Ghanfili con un tiro di potenza e firma la doppietta personale. Finisce 4-4.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA

OLIMPUS ROMA-MONTESILVANO 4-4 (2-2 p.t.)
OLIMPUS ROMA: Giustiniani, Taty, Siclari, Martìn Cortes, Dayane
, Soldevilla Delgado, Lisi, Sorvillo, Gayardo, Luciléia, Schirò, Nicoletta. All. D’Orto

MONTESILVANO: Ghanfili, Amparo, Troiano, Ortega, Guidotti, Silvetti, Filipa Mendes, Sergi, Nobilio, Dalla Villa, Nicoletti, Esposito. All. Salvatore

MARCATRICI: 5’45’’ p.t. Lisi (O), 6’44’’ Ortega (M), 15’08’’ Amparo (M), 20’ Dayane (O), 3’48’’ s.t. Troiano (M), 5’44’’ Amparo (M), 9’44’’ Taty (O), 19’56’’ Dayane (O)

AMMONITE: Sergi (M), Guidotti (M), Siclari (O), Martin Cortes (O)

ESPULSE: al 6’28’’ s.t. Sergi (M) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Alessandro Ribaudo (Roma 2) CRONO: Pierluigi Minardi (Cosenza)