#SerieA2Futsal, Petrarca tris. Lido-Tombesi: coppia lassù. Posticipo alla Salinis

08-12-2018
#SerieA2Futsal, Petrarca tris. Lido-Tombesi: coppia lassù. Posticipo alla Salinis

Ottava giornata all’insegna delle sorprendenti emozioni, a testimonianza di un campionato, quello di #SerieA2Futsal per nulla scontato e tanto spettacolare. Vince solo una delle tre capolista, il Petrarca Padova. Copertina del turno, però, riservata al Todis Lido di Ostia, semifinalista di Coppa Divisione e, adesso, battistrada del girone B, seppur in coabitazione.

GIRONE A – Vittoria con clean sheet. La capolista Petrarca Padova mantiene fede ai pronostici sconfiggendo quel Bubi già battuto in Coppa Italia: doppio Cividini e Vitale, il tris è servito. Dietro, sempre a quattro lunghezze, c’è soltanto il Mantova, corsaro sull’isola con la premiata ditta Arrepiù Manzali e Ortega. Brutta sconfitta per il Villorba. Che avanti avanti 2-1 con il Leonardo, prima di crollare nella ripresa. Anche al PalaSanquirico cambiano completamente i parziali di Città di Asti e Milano: meneghini avanti nella prima frazione, ma Rudy Mendes ribalta la situazione, finisce con un pesantissimo 4-3 per i ragazzi di Lotta. Nella corsa ai playoff, sorridono Sestu ed L84: Gigi Asquer è il grande protagonista del successo di Carrè contro un Chiuppano a cui non basta triplo Pedrinho; Murilo Rodrigues l’alfiere che dà scacco matto a un coriaceo CDM Genova.

GIRONE B – Succede di tutto in Tombesi-Virtus Aniene 3Z. La squadra di Micheli vola sul 3-1, ma viene ripresa dalla capolista del girone B (priva di bomber Zanella). Espulsi Ricci prima, Sanna poi, Renan Pizzo a 15″ dal suono della sirena realizza il tiro libero del sorpasso. Partita finita? Macché. A 7″ la new entry Tiziano Chilelli realizza la rete del 4-4. E il Todis Lido di Ostia ringrazia. Nello scontro fra roster imbattuti, Matranga supera Nino Rinaldi grazie a un fantastico Jorginho, autore di una tripletta contro il Real Cefalù. La Mirafin si tiene stretta il quarto posto domando il rinnovato Atlante Grosseto, il derby laziale sorride alla Cioli che, con doppio Raubo, s’impone sul Ciampino Anni Nuovi. Preziosissimi blitz per Pistoia e Olimpus: Tiago Daga regola la Roma, la cooperativa del gol di Chicco Caropreso passa a Prato.

GIRONE C – Non ci sono più capolista a punteggio pieno, perché il Signor Prestito CMB pareggia rispondendo due volte all’Atletico Cassano nel piacevolissimo Social Match di A2. Sempre avanti i Pellicani di Parrilla, prima con l’ottimo Cutrignelli poi con quel Gargantini arrivato dal Civitella in settimana, ma Castrogiovanni e Caruso permettono a Scarpitti di tornare con un punto. Sandro Abate-Marigliano sospesa sul 12-0 a 12’54” dal duplice fischio per inferiorità numerica da parte delle rimaneggiatissime Pantere, giunte in terra irpini con soli 5 elementi. Real Rogit in formissima con il nuovo top scorer Silon. Che fa 13 a Bisceglie. Buona la prima per Campifioriti: il nuovo tecnico del Cobà si gode il 3-1 al Sammichele, griffato dall’ex Tombesi Piovesan. In coda colpo grosso Torfit Castelfidardo. Sotto 1-0 all’intervallo, i ragazzi di Gianangeli ribaltano la Virtus Rutigliano con doppio Paludo, Carducci ed El Guaje Piersimoni. Il posticipo domenicale, tutto pugliese, sorride alla Salinis: Marcelinho e Leo Senna spianano la strada, il Barletta prova a rientrare in partita nella ripresa, Bocca chiude anzitempo l’incontro, regalando tre puntoni in ottica salvezza a Domenico Lodispoto.