#SerieA2Futsal, anticipo: Rogit e Cassano, pari. S. Abate-Cobà Social Match

23-11-2018
#SerieA2Futsal, anticipo: Rogit e Cassano, pari. S. Abate-Cobà Social Match

Senza né vincitori né vinti l’anticipo di Rossa che di fatto apre la settima giornata di #SerieA2Futsal. Il Real Rogit va avanti due gol, ma viene sempre ripreso dall’Atletico Cassano, in entrambi i finali di frazione: inutile il 2-1 di Silon, Soso ipnotizza Moraes su tiro libero, ma nulla può sul 5vs4 di Parrilla, concretizzato dal Vikingo Alemao, last minute. Tutti gli altri incontri di sabaato. Nel girone B è tempo di scontro al vertice; nel girone A, Petrarca e Villorba sono certe del proprio primato (comunque da difendere) dopo la sconfitta di settimana scorsa del Mantova nel recupero di Gorgonzola.

GIRONE A – Impegni sull’isola per il dinamico duo veneto, a braccetto in testa al girone A. Petrarca Padova chiamato a riscattare l’eliminazione in Coppa Divisione per mano del Pesaro, ma comunque favorito contro il Leonardo. L’insidia per il Futsal Villorba si chiama Città di Sestu, una sarda finora deludente ma con un roster che potrebbe mettere in difficoltà chiunque, soprattutto quando gioca al PalaDante. Il Mantova ospita il Bubi Merano con il chiaro intento di dimenticare la brutta sconfitta di Gorgonzola, non tanto nel punteggio, quanto nella scialba prestazione offerta dai ragazzi di Milella contro Milano. Pericolo derby per il Città di Asti, atteso sul campo di una L84 uscita di scena dalla Coppa Divisione per mano del Came Dosson. Occasione CDM Genova col fanalino di coda Ossi, mentre Milano cerca il bis contro un Carrè Chiuppano che lo scorso anno lottava per il vertice e adesso deve uscire dalla paludosa zona retrocessione.

GIRONE B – Luci a Ortona: Tombesi-Real Cefalù vale la vetta della classifica del girone B. Entrambi ambiziosi, entrambi imbattuti, Ricci e Rinaldi differiscono per due punti in classifica e per quella Coppa Italia a cui può aspirare soltanto il sodalizio pescarese. Il big match della settima giornata potrebbe favorire un Lido di Ostia che non ha ancora mai perso e, soprattutto, è in corsa su tutti i fronti: Matranga chiede strada a Rosinha nel derby contro la Cioli Ariccia Valmontone. Derby, una parola che accomuna anche Mirafin e Roma C5, che può servire a Salustri per consolidare un posto in quei play off in cui potrebbe avvicinarsi Di Vittorio. Il nuovo corso di una Virtus Aniene 3Z che ha cambiato il terzo allenatore in due mesi, optando per la soluzione interna Mauro Micheli dopo il divorzio con Maurizio Venditti, parte in casa, con un Prato a caccia di identità. Completano il turno, Olimpus-Gisinti Pistoia e Ciampino Anni Nuovi-Atlante Grosseto.

GIRONE C – Scarpitti può prendersi il settebello con il suo Signor Prestito, anche se la Salinis ha dimsotrato di valere di più del penultimo posto nel girone dantesco della A2. Un girone dove è presente il Sandro Abate, bello e straordinario in Coppa Divisione, dove ha eliminato Lollo Caffè Napoli e Feldi Eboli, eppure in campionato deve dimenticare la sconfitta di Cassano e aggiudicarsi il Social (big) Match casalingo della settima giornata con il pericolosissimo Futsal Cobà di Cafù, per non perdere ulteriore terreno con la testa della classifica. Marigliano atteso dalla sfida casalinga con il sempre temibile Rutigliano. Nel derby pugliese con il Futsal Bisceglie, il FantaSammichele (ai quarti di Coppa Divisione dopo aver fatto fuori il Civitella, di rigore) si affida al celebre proverbio che non c’è due senza tre. E il quarto (successo di fila) vien da sé. Punti pesantissimi, infine, fra il Torfit Castelfidardo e un Barletta fermo ancora al palo.

GUARDA IL QUADRO COMPLETO DEI DIRETTORI DI GARA