#SerieA2Futsal, Petrarca e Lido sconfitte. Blitz Tombesi. Allungo Cmb

15-12-2018
#SerieA2Futsal, Petrarca e Lido sconfitte. Blitz Tombesi. Allungo Cmb

Come è dura l’avventura in #SerieA2Futsal. Due delle quattro capolista cadono nella nona giornata dei tre gironi, una di queste perde il primato. Copertina dedicata al Real Rogit, una formazione in forma a tal punto da sconfiggere l’ambizioso Sandro Abate.

GIRONE A – Lo scontro al vertice dice che c’è un girone A tutt’altro che segnato. Mantova-Petrarca vive di una serie di botta e risposta. Manzali-Jorge Alba: 1-1 all’intervallo. Leleco-Dudù Costa, poi ancora Leleco-Jorge Alba. A decidere la partitona del PalaNeolù è proprio Leleco: hat trick, così Milella si porta a un solo punto da quel Giampaolo che interrompe una striscia positiva di sette successi consecutiva. Con lo stesso punteggio vince anche il Città di Asti di Fortino. Robocop, al debutto, riprende due volte un grande Leonardo: pesantissima pure la doppietta di Fazio, un blitz che permette a Lotta di accorciare il gap dalla vetta. Il Villorba non regge il ritmo delle grandi, cade sotto i colpi di un CDM Genova dove il Pizetta fa il diavolo a 4 nel Social Match della nona giornata e viene raggiunto da un Città di Sestu. Che, con un guizzo del solito Hozjan, piega la L84. Sorridono Bubi e Milano: Rafinha apre e chiude con il Carrè Chiuppano, Sau si affida alla cooperativa del gol per avere la meglio sull’Ossi.

GIRONE B – E’ durata soltanto una settimana la vetta condivisa da Lido di Ostia e Tombesi Ortona. La formazione di Matranga viene sorpresa in casa dal Prato di un Benlamrabet elevato al quadrato, conoscendo il primo stop stagionale (ultima rimasta). Gli abruzzesi di Antonio Ricci non se lo fanno ripetere due volte e, nel posticipo, passano a Ciampino contro uno strepitoso Zanella (autore di un pokerissimo), tornando in vetta in solitaria. Negli altri incontri il Real Cefalù rischia il secondo kappaò di fila, ma, grazie a guizzo di Pedro Guerra a 20″ dal suono della sirena, strappa un punto sul campo della Mirafin, rimanendo comunque sul podio. Turno favorevole ad Aniene 3Z e Cioli Ariccia Valmontone, le squadre dei capocannonieri del girone B, Sanna e ora anche Raubo. I ragazzi di Micheli domano l’Atlante Grosseto dimostrando di non essere Sanna dipendenti, ariccini sempre una lunghezza dai playoff con il bis di vittorie ottenuto con un atto di forza in terra toscana, con tanto di clean sheet contro il Futsal Pistoia.

GIRONE C – Primo strappetto nel girone dantesco della Serie A2. Il Signor Prestito CMB soffre tantissimo contro il Cobà, esce fuori nella ripresa ma neanche il raddoppio di Lucas (poi espulso) manda a picco gli Sharks. Che riaprono la gara con Mazoni, restando in partita fino al suono della sirena. Il successo di misura dei lucani di Scarpitti è pesantissimo, visto che il Sandro Abate cade a Rossano: il 3-2 di Dian Luka è illusorio, Bassani e il top scorer Silon ribaltano gli avellinesi, ora a quattro lunghezze dalla capolista. Negli altri incontri, tutto fin troppo facile per l’Atletico Cassano contro i resti del Futsal Marigliano: i Pellicani staccano un Sammichele che crolla in casa nel derby contro il Rutigliano della premiata ditta Rotondo-Leggiero. Virtussini a pari punti con un bel Tenax, capace di doppiare la Salinis. In coda, la sfida tutta pugliese fra Barletta e Bisceglie premia i biancorossi: il tiro da tre di Paganini regala i primi punti stagionale al sodalizio di Dazzaro.