Live Match

#SerieA2Futsal, Petrarca: il pari è buono. Tombesi e Lido a braccetto. CMB ok

16-02-2019
#SerieA2Futsal, Petrarca: il pari è buono. Tombesi e Lido a braccetto. CMB ok

Tante sorprese ma altrettante conferme nella quindicesima giornata di #SerieA2Futsal. Le sorprese arrivano tutte da un girone A dove succede di tutto nell’alta classifica. Le conferme riguardano i rimanenti gironi, dove le battistrada mantengono tutte il primato. Nella copertina della settimana ci finisce un Futsal Villorba da urlo.

GIRONE A – Un dato statistico che ha dell’incredibile: nessun successo fra le prime quattro! Il Petrarca Padova va in vantaggio a Genova con Cividini, ma Leandrinho e Belinelli capovolgono il risultato a favore del CDM. Nella seconda parte di ripresa succede di tutto: Leandrinho va anticipatamente sotto la doccia, la capolista trova il pari con un autogol di Ortisi, i ragazzi di Lombardo hanno la palla del 3-2 ma Inì nel finale fallisce un tiro libero, finisce con un salomonico 2-2. Un risultato che alla fine va bene al Petrarca. Già, il Città di Asti crolla a Villorba, con un Futsal che già all’andata aveva sconfitto (per la prima volta in stagione) il roster di Lotta: al PalaTeatro il protagonista assoluto è quel Del Gaudio che fa meglio di Fortino (doppietta) realizzando cinque delle sei reti trevigiane. Il Petrarca guadagna un punto sui piemontesi e non perde il vantaggio nei confronti di Sestu e Mantova. Match clou spettacolare ed emozionante fino alla fine: Arreppiù Manzali illude i virgiliani portandoli sul 5-3, ma i sestesi di Mura accorciano le distanze con Dall’Onder (tris per il pivot brasiliano) e trovano il pari a 7″ dal suono della sirena con il provvidenziale Ruggiu. Negli altri incontri, passerella L84 con il fanalino di coda Ossi, preziosissimo blitz del Chiuppano: Salado piega il Leonardo ed esce dalla zona playout, visto che il Bubi Merano crolla a Gorgonzola con il Milano dei fratelli Peverini.

GIRONE B – Tutto invariato lassù. Tombesi Ortona e Todis Lido di Ostia sempre a braccetto. Zanella è l’alfiere di Antonio Ricci, che torna al successo regolando un Prato che si sveglia quando ormai è troppo tardi. C’è lo zampino dell’Azzurro Ugherani sul poker dei lidensi al Futsal Pistoia, la prima sconfitta per la Legend Quattrini. Più sofferto del previsto il successo esterno del Real Cefalù, ci vuole un guizzo di Rafinha negli ultimi minuti a sbrogliare la matassa in terra maremmana contro l’Atlante Grosseto. Scheleski e Di Ponto, intanto, spianano la strada al riscatto della Virtus Aniene 3Z. Mirafin e Cioli Ariccia Valmontone danno vita a un match bellissimo, pareggiando con 8 gol: sugli scudi l’evergreen Graziano Gioia, che si porta a casa il pallone per il suo hat trick. Tre, come le reti di un’altra Legend, Vini Bacaro. Che rende positivo l’esordio di Lupi sulla panchina del Ciampino Anni Nuovo, ok nel derby laziale con l’Olimpus Roma

GIRONE C – Turno, più o meno, interlocutorio nella quindicesima giornata del girone C. Il Signor Prestito CMB ha un brillante Caruso, una delle new entry di Alessio Musti nell’Italfutsal apre il festival di gol della capolista contro il fanalino di coda Futsal Bisceglie. Il Sandro Abate dei fratelli Mello non è da meno, la Virtus Rutigliano regge un tempo prima di inchinarsi al roster di Alessandro Nuccorini. Bello e vincente anche il Real Rogit del top scorer Silon, ora a quota 29 reti. Il match più interessante, quello fra Atletico Cassano e Futsal Cobà, finisce senza vincitori né vinti. Cutrignelli illude i Pellicani, che neanche stavolta gestiscono bene il (doppio) vantaggio: autogol di Pina e rete di Marcio Borges, pari e patta. Riscatto Sammichele alla spagnola: settebello e clean sheet contro il Barletta. Non disputata Marigliano-Salinis.