#SerieA2Futsal, Petrarca e Villorba ok. Tombesi e CMB in sesta. Blitz Sammichele

10-11-2018
#SerieA2Futsal, Petrarca e Villorba ok. Tombesi e CMB in sesta. Blitz Sammichele

Soltanto il girone A ha un primato – tutto veneto – condiviso. La Tombesi Ortona mette la sesta, scoppia la coppia che finora aveva dettato legge nel girone C: l’appassionante sabato di #SerieA2Futsal regala un risultato che in pochi si aspettavano: un Atletico Cassano da copertina sconfigge niente meno che il Sandro Abate. E il Signor Prestito CMB ringrazia.

GIRONE APetrarca Padova  e Villorba, per ora, sempre lassù. Il duo veneto vince e convince nella sesta giornata del girone A: Cividini è l’uomo in più che permette a Giampaolo di doppiare un Milano ancora all’asciutto di successi, Igor Del Piero spiana la strada ai trevigiani di De Martin. Che chiudono anzitempo il confronto con la L84 grazie a una bella doppietta di Tommy Venier. Il Mantova, comunque, è lì. E in attesa di recuperare la sfida con il Milano con la possibilità di tornare in testa, sbanca Carrè: Arrepiù Manzali si porta a casa il pallone per l’hat trick, doppiato un Chiuppano in crisi. Altalena di emozioni fra Città di Asti e CDM Genova: apre Fazio, ma Andrea Lombardo capovolge il risultato, prima del definitivo pari, griffato dal catalano Cano. Vacca Beregula – top scorer del raggruppamento – è ancora decisivo e regala tre puntoni al Bubi Merano contro il Città di Sestu. Derby sardo a tinte giallonere: successone Leonardo sul campo dell’Ossi San Bartolomeo.

GIRONE B – La Tombesi Ortona fa sei su sei in campionato, ma ha rischiato davvero di andare di testa-coda in terra maremmana contro un Atlante Grosseto che spaventa la capolista a punteggio pieno, prima di cadere nel finale, complice un guizzo del match winner Diegol Burato. Le inseguitrici, comunque, non lasciano scappare il super roster di Antonio Ricci. Il Real Cefalù gioca a cinque grazie a Dario Lopez: cinque come le reti realizzate a una Virtus Aniene 3Z a cui non basta la solita rete a referto di bomber Sanna, cinque come i successi di fila dei ragazzi di Nino Rinaldi. Il Lido soffre nel derby con la Roma ma la spunta nel finale con l’mvp Jorginho; più largo il blitz di una Mirafin da “clean sheet” a Prato. Il “derby degli ex” va alla Cioli Ariccia Valmontone, l’evergreen Marchetti ne fa due contro l’Olimpus. Nessun gol, invece, nel posticipo toscano fra Pistoia e Ciampino Anni Nuovi.

GIRONE C – La grande sorpresa della sesta giornata arriva da Cassano delle Murge. La squadra di Parrilla parte a razzo contro il Sandro Abate e con un micidiale uno-due Rotondo-Cutrignelli va sul doppio vantaggio, Felipe Mello accorcia le distanze prima dell’intervallo, partita sempre in bilico, il match si decide a 10″ dal suono della sirena, quando Cutrignelli si ripete, la rete di Bebetinho serve solo per sancire un inaspettato 3-2 a favore dei Pellicani. Il k.o. degli avellinesi è uno stimolo in più per il Signor Prestito CMB. Che va sotto a Rutigliano nel posticipo, ma la premiata ditta Zancanaro-Calderolli cambia completamente l’incontro, regalando di fatto il primato in solitario ai lucani di Scarpitti. Poteva essere una giornata positiva anche per il Futsal Cobà, avanti di tre reti con un Marigliano, che, però, nella ripresa rimonta grazie a un Galletto elevato al quadrato. Continua il buon momento del Real Rogit: il blitz di Barletta vale il quarto successo di fila per i calabresi di Tuoto. Nel posticipo tutto pugliese, il doppio amarcord Lodispoto-Guarino, esulta il Sammichele: ad Andria succede tutto nella ripresa, apre Davila e chiude doppio Binetti.