#SerieA2Futsal: pari Civitella, Chiuppano stop. Maritime e Meta: tutto ok

09-12-2017
#SerieA2Futsal: pari Civitella, Chiuppano stop. Maritime e Meta: tutto ok

Così uguali, tanto diversi. Due raggruppamenti che hanno in comune soltanto la categoria, la #SerieA2Futsal. Poco altro, se non nulla. La conferma arriva direttamente dalla decima giornata. Nel girone A, non vince nessuno fra le prime due, anzi c’è chi – come il Chiuppano – è in calo. Nel girone B le siciliane sono belle, vincenti e convincenti.

 

 

GIRONE A – Il Civitella è sempre primo e imbattuto nel girone A ma dopo 6 successi di fila, i ragazzi di Palusci vengono fermati in casa sul 3-3 da quell’Atlante Grosseto capace di fermare già il Chiuppano. Già, il Chiuppano. Un Chiuppano in calo: la squadra di Ferraro – reduce da due pari di fila – paga le assenze (Resner e soprattutto Douglas, top scorer del girone) e incappa nella prima sconfitta casalinga, per mano di un super Sestu. Che, con doppio Ruggiu e Rufine si prende la copertina di giornata. Una giornata pro Arzignano: il 5-1 rifilato al Bubi Merano (tripletta di Zanna Bianca Amoroso) vale la terza vittoria e il quarto successo consecutivo. In playoff, comunque, si sta in fila indiana: la B&A Sport Orte non gioca e ora ha il fiato sul collo di un Olimpus corsaro sull’isola: doppio Di Eugenio, doppiato il Leonardo. La sorpresa della decima giornata arriva da Prato, dove l’Ossi di Foppa s’impone 4-3 contro i lanieri reduci da 6 punti nelle ultime due uscite.

 

 

GIRONE B – Non inganni il 5-1 della capolista a punteggio del girone B. Maritime costretto per la prima volta a rimontare il vantaggio di Leo Sanna e sull’1-1 quasi fino a metà frazione in casa della Salinis. Poi escono le maggiori rotazioni del roster di Miki, et voilà il pokerissimo è servito. Il Meta di Carmelo Musumeci rimane comunque a cinque lunghezze, grazie al largo successo con un Ciampino Anni Nuovi, che scende dal podio ora in mano a un’Odissea. Che sbanca Barletta grazie a Pizetta e Leo Moraes. Capurso sorride anche in campionato: il Bisceglie si ripete con quel Sammichele eliminato nell’anticipo della Coppa Divisione: apre e chiude Bavaresco, a segno i nuovi arrivati, Milucci (con tanto di bis) e Muoio.