#SerieA2Futsal, Asti: balzo in vetta. Pari Tombesi. FanteSandro Abate

05-01-2019
#SerieA2Futsal, Asti: balzo in vetta. Pari Tombesi. FanteSandro Abate

2019 choc per le tre capolista dei gironi di #SerieA2Futsal. Non vince nessuno nell’ultima giornata di andata. Si salva la Tombesi Ortona, che comunque non va oltre il pari a Pomezia. Galeotto il derby di Carrè per un Petrarca Padova che perde momentaneamente (ha una partita in meno) la vetta del girone C. Anche il Signor Prestito CMB viene sconfitto in extremis nello scontro al vertice del girone C: Fantecele è l’uomo della Provvidenza per il Sandro Abate, nonché primo personaggio da copertina del nuovo anno.

GIRONE A – Succede di tutto nell’undicesima giornata del girone A. Succede che il Petrarca Padova crolla sotto i colpi del dinamico duo Jordi Hernandez-Pedrinho nel derby contro il Chiuppano, una severa lezione per Luca Giampaolo, che esce malconcio dal confronto contro Valter Ferraro. Succede che le ambizioni del Mantova subiscono un duro colpo nel big match contro il Città di Asti. Che dimostra di saper vincere anche senza Fortino: il match winner del PalaNeolù è Celentano, autore nel finale del tiro da tre… punti che vale un momentaneo primato. Succede che la L84 di Turello è corsara sull’isola con il Leonardo e approfitta del ko (nel finale) del Villorba contro Milano (decide Lopez Escobar) per scavalcarlo in classifica. Succede che il Sestu ha in Hozjan un’arma letale: lo sloveno ne fa cinque al CDM Genova, permettendo ai sardi di salire in zona playoff, con una partita in meno. Succede, infine, che il Bubi Merano di Beregula (salito a 15 reti in campionato) va in doppia cifra contro l’Ossi e si stacca dalla zona paludosa.

GIRONE B – Che fosse una trasferta difficile, lo sapeva. La trappola scatta: la Tombesi Ortona avanti a Pomezia contro la Mirafin, ma la rete di Nikinha Silveira risulta illusorio. Rengifo nel primo tempo e Djelveh nella ripresa capovolgono il risultato: l’autorete di Djelveh fissa il punteggio sul definitivo pari. Il Todis Lido di Ostia approfitta subito del mezzo passo falso della capolista, ma che fatica domare il fanalino di coda Atlante Grosseto, in partita dall’inizio alla fine: ci vuole una rete nel finale di Ugherani a regale un soffertissimo successo ai lidensi di Matranga. Virtus Aniene 3Z e, volendo, Cioli Ariccia Valmontone colgono al volo l’occasione data dal pari del Real Cefalù dell’anticipo con l’Olimpus: Sanna e Taloni domano il Ciampino Anni Nuovi confermando il buon momento del roster di Micheli ora quarto, Velazquez e il solito Raubo spingono gli ariccini al riscatto con la Roma. Il derby toscano fra Pistoia e Prato e regala emozioni e ben dieci reti, ma né vincitori né vinti.

GIRONE C – Era etichettata come una partitona. Non ha tradito affatto le attese. Che spettacolo Signor Prestito CMB-Sandro Abate! Gli irpini vanno avanti due volte, ma un sontuoso David Sanchez li riprende. Anche nella ripresa ospiti in vantaggio: lo strappo dei Mello (Victor gol al debutto) e il guizzo di Dian Luka porta il risultato sul 5-3. Gara finita? Per niente proprio. La capolista in meno di un minuto riprende la partita, prima con Vega poi con Lucas. Nuccorini vuole vincere e nell’ultimo minuto opta per la mossa del 5vs4: a un secondo dalla fine, l’azzardo diventa successone, Fantecele realizza la rete che riapre il campionato. Lotta a tre per la promozione diretta: già, il Real Rogit di bomber Silon mantiene fede al pronostico, va in doppia cifra col Marigliano e, col nono risultato utile di fila, si porta a tre punti dalla testa della classifica. Negli altri incontri, derby marchigiano nel segno di Sgolastra: Astrogol ribalta il Torfit Castelfidardo, regalando una nuova ripartenza al Cobà. In coda, Termine fa le fortune della Salinis nel derby contro il fanalino di coda Futsal Bisceglie.