Live Match

#SerieA2femminile, ultima giornata: Royal-Napoli vale la quarta promozione in A

28-04-2018
#SerieA2femminile, ultima giornata: Royal-Napoli vale la quarta promozione in A

Tre promozioni dirette – Flaminia, AZ e Florentia – già si conoscono, la quarta sarà espressa dalla domenica conclusiva della favolosa stagione regolare di #SerieA2femminile. Nei gironi A e C, il sipario cala con il ventiduesimo turno, giornata 26 nei raggruppamenti B e D: tanti i verdetti ancora in bilico, tra corsa playoff e bagarre salvezza si combatterà fino all’ultima azione.

 

GIRONE A – Le prime quattro posizioni del girone A sono cristallizzate, è il momento della resa dei conti nella lotta per la quinta, l’ultima utile per i playoff: la Decima Sport, che ospita il Real Fenice, è padrona del proprio destino grazie al vantaggio negli scontri diretti sul Trilacum, anch’esso a quota 29 e di scena sul campo di un Granzette coinvolto nella sfida per evitare i playout. Quattro le formazioni a rischio: Audace Verona-San Pietro è il clou, trasferta con la Torres per il Top Five, che, al momento, sarebbe costretto a disputare gli spareggi salvezza con il Sassoleone. Il Flaminia saluta la categoria ospitando proprio la penultima forza del raggruppamento, 6-0 a tavolino per la Noalese in virtù dell’impegno con I Bassotti.

 

GIRONE B – Tre i duelli da dirimere nella giornata finale del girone B. È faccia a faccia tra FiberPasta Chiaravalle e puroBIO cosmetics Noci per decidere l’ultima qualificata ai playoff: le marchigiane, nel fortino amico, hanno due risultati su tre a disposizione, alla squadra di D’Ippolito non resta che vincere i 40′ da dentro o fuori. Conversano e Civitanova si giocano, a distanza, la salvezza diretta: alle pugliesi basterebbe un punto, ma di fronte c’è un Alex Zulli Gold Futsal fresco di salto in Serie A, Cicioli e compagne, per sperare, devono necessariamente battere l’Angelana. Le stesse giallorosse, però, sono in lotta per il podio con il Molfetta, ricevuto dal Dorica Torrette. Il Copertino, con la testa già ai playout, incassa il 6-0 dal match col Porto San Giorgio, chiude il quadro Bisceglie-Dona Style Fasano.

 

GIRONE C – Focus sulla corsa salvezza in un girone C che esprimerà in extremis i suoi verdetti più delicati: nel treno di medio-bassa classifica, le ipotesi di classifica avulsa, con sei squadre racchiuse nell’arco di tre punti, sono numerose. Le uniche certezze si trasformano in necessità per Vis Fondi e PMB Futsal, insieme a quota 19: entrambe, se vogliono provare a evitare quel playout che attualmente le vedrebbe opposte, sono costrette a fare bottino pieno nei rispettivi match contro Nazareth e Quartu. Virtus Ciampino e Real Balduina, che duellano a distanza per la piazza d’onore alle spalle del Florentia – ricevuto dallo Jasnagora -, sono coinvolte nell’intricato scenario: le giallorosse, per assicurarsi il secondo posto, devono battere l’FB5, il Real Balduina, nel frattempo, riceve la BRC. Coppa d’Oro e Pelletterie, di fronte sul campo delle gialloblù, si affrontano per definire quarta e quinta posizione.

 

GIRONE D – La corsa al vertice del girone D si risolve nei 40′ più importanti della stagione. In quel di Pentone, Royal Team Lamezia-Woman Napoli vale il salto nell’élite del futsal in rosa: alle calabresi di Ragona, per centrare l’obiettivo, basta un pareggio, ma può andar bene anche una sconfitta con massimo tre gol di scarto; le azzurre di Tramontana, a -3, non hanno altre possibilità – considerato il 2-5 del girone d’andata – che vincere almeno con un +4 sul tabellone. La REV P5 Palermo, per chiudere terza, deve fare almeno un punto con il Città di Taranto, è corsa a tre per l’ultimo pass playoff: il Martina riceve il Futsal Reggio e, vincendo, annullerebbe i sogni post season della Salernitana, ospitata dal MachPower Rionero, e della Fulgor Octajano, che attende il Vittoria.