#SerieA2femminile, l’Alex Zulli gioca a 5. Girone D: Woman Napoli corsara

24-09-2017
#SerieA2femminile, l’Alex Zulli gioca a 5. Girone D: Woman Napoli corsara

Due di quattro. Aspettando l’inizio completo dei campionati in rosa (nei gironi A e C si parte l’8 ottobre, salvo anticipi ancora da ufficializzare), sono i raggruppamenti del sud a tenere banco nella prima domenica della nuova #SerieA2femminile. Nel gruppo B il proprio impianto non porta sempre punti, tutt’altro; nel D è una regola, con un’unica eccezione.

DERBY AL BISCEGLIE – Si comincia senza “Mister X” nel girone B: 3 successi esterni e altrettante vittorie interne. L’Alex Zulli Gold Futsal gioca a calcio a 5, di nome e di fatto. Fabiana Pastorini, Lorenza Zulli, Camilla Masciulli, Valentina Pedante e Chuby Pedace calano il pokerissimo ad Ancona contro il Dorica Torrette di Mirco Massa. Blitz anche del Dona Style Fasano (che passa 3-1 in terra marchigiana, battendo il Civitanova Dream Futsal) e per l’Angelana (con doppio Carnevali) a Conversano. Bene Città di Porto San Giorgio e Bisceglie. Che, invece, sfruttano il fattore casalingo per superare (doppio 4-1) rispettivamente Atletic San Marzano e (di rimonta) il Saint Joseph Copertino nel derby pugliese di giornata, con la premiata ditta Lorusso-Annese. FiberPasta Chiaravalle di misura: 1-0 al Molfetta.

FULGOR OCTAJANO DA 9 IN CONDOTTA – L’eccezione alla regola del fattore casalingo nel girone D è della Woman Napoli, per molti addetti ai lavori una delle grandi favorite per la promozione in Serie A. Campane corsare 3-1 (con doppio Pugliese e Sommese) sul campo di un Rionero a segno con Quarta. Poi solo successi interni. Il Fulgor Octajano mostra subito i muscoli: doppiette di Flaminio, Rapuano e Vitale, in rete anche Faraone, Razza e Mansi contro il Città di Taranto, a cui non bastano i guizzi di Giliberto e Rizzo Cardolino. Buona la prima per il REV P5 Palermo. Che sfrutta una partenza sprint (Di Piazza e Minciullo) e mette il turbo con Minciullo e Caserta, dopo l’inutile rete del Futsal Reggio, firmata Cannizzaro. Basta un gol di Anaclerio al Martina per piegare la Salernitana al PalaSbiroli. Riposo per Vittoria e Royal Team Lamezia.

Foto: Afragirl