#SerieA2femminile, parte il rush finale: Florentia a -1 dalla promozione

06-04-2018
#SerieA2femminile, parte il rush finale: Florentia a -1 dalla promozione

Obiettivi, speranze, sogni e dura realtà si intrecciano inevitabilmente nel rush finale della poliedrica stagione regolare di #SerieA2femminile: il mese di aprile parte con il ventesimo turno dei gironi A e C, nei raggruppamenti B e D va in scena la ventitreesima giornata.

 

GIRONE A – Sono più vicine che mai, si daranno battaglia fino all’ultimo respiro per la promozione diretta. Il duello al vertice del girone A tra e Flaminia e Noalese vive un’altra domenica di fuoco: alla capolista, che ospita il San Pietro dopo il k.o. nello scontro diretto di fine marzo, è rimasto un punto di margine sulla diretta inseguitrice, attesa dalla Decima. Torres e Sassoleone, di fronte in Sardegna, sono già certe l’una dei playoff e l’altra dello spareggio salvezza, il Real Fenice, nel big match di Verona con l’Audace, ha l’occasione di staccare il pass per la post season. Per il resto, è bagarre furiosa: il Granzette incasserà i tre punti dall’impegno con I Bassotti, Trilacum-Top Five è un trampolino di lancio notevole per entrambe.

 

GIRONE B – L’Alex Zulli, regina del girone B è pronto a ricevere il 6-0 a tavolino per l’impegno con il Porto San Giorgio, ragion per cui il Bisceglie, se vuole tenere aperta la corsa al vertice, non può sbagliare: le nerazzurre, però, avranno un ostacolo duro, fuori casa, nel Molfetta, comunque già sicuro dei playoff al pari di un’Angelana che ospita l’Atletic San Marzano, aritmeticamente condannato alla retrocessione. La battaglia per l’ultimo slot nella post season sembra ormai ridotta a due squadre: il Noci, col Civitanova, difende il quinto posto a +3 sul FiberPasta Chiaravalle, che riceve il Conversano, ai box un Dorica Torrette che, numeri alla mano, potrebbe ancora sperare. Il Dona Style Fasano attende il Saint Joseph Copertino con il sogno nel cassetto di lasciare la zona playout in vista di un finale di stagione intensissimo.

 

GIRONE C – Secondo match point per il Futsal Florentia: alla capolista del girone C, nel match interno con la Vis Fondi, basta un pareggio per festeggiare la promozione in Serie A. Mentre Blanco e compagne tengono nel ghiaccio lo champagne, al PalaOlgiata è scontro diretto per il secondo posto tra Real Balduina e Virtus Ciampino, con le bianconere a +3 sulle giallorosse. Il Pelletterie, quarto e sicuro della post season, fa visita allo Jasnagora, mentre la Coppa d’Oro, nel match col già retrocesso Quartu, cerca quel punto che manca per garantirsi i playoff e spegnere le speranze della squadra sarda. Verdetti indecifrabili nella corsa per evitare i playout: Nazareth-BRC e PMB-FB5 hanno, in questo senso, un peso fondamentale.

 

GIRONE D – Con la Woman Napoli al secondo turno di riposo consecutivo – ai box anche la Rev P5 Palermo -, la Royal Team Lamezia, nella trasferta di Taranto con un Città che si gioca le residue possibilità di evitare i playout, può riprendersi la proprietà esclusiva dello scettro del girone D. Nella corsa playoff, tutto può succedere: la Salernitana, a -2 dal triello di terze, riceve il CUS Cosenza, in lotta per evitare la retrocessione diretta con il Futsal Reggio, a +3 sulle corregionali e impegnato con l’Afragirl. Le campane condividono il gradino più basso del podio con il Palermo e la Fulgor Octajano, che riceve un Martina voglioso di tornare nel giro che conta, mentre Vittoria-Rionero può essere decisiva nei progetti salvezza di entrambe.