#SerieA2Femminile, conferma Union Fenice. Il Noci vola in vetta

16-12-2018
#SerieA2Femminile, conferma Union Fenice. Il Noci vola in vetta

Conferme e smentite. Primati che si rinforzano e altri che passano di mano. La nona giornata del campionato di #SerieA2 viaggia su due filoni paralleli. Inutile negarlo, le attese erano tutte riposte sulle due partite tra prima e seconda della classe. Nel Girone A, la padrona è sempre l’Union Fenice: il 2-0 contro l’Audace Verona, oltre a garantire i tre punti nel derby, ha mille valenze. La dedica per Maria Carollo, domani sotto ai ferri per un intervento al ginocchio, il primato sempre più stretto e consolidato e la firma di Arianna Bovo, fresca fresca di raduno con la Nazionale. Nel Girone D, invece, ecco il colpo di teatro. Il Manfredonia abdica per la prima volta in stagione e cede lo scettro al PuroBio Cosmetics Noci, ora primo della classe: anche qui il finale è 2-0, con la nona magia stagionale di Gomez e il sigillo definitivo di Colantuono. Il Girone D ha un nuovo padrone.

Dicevamo del Girone A:  dopo la vittoria netta nell’anticipo della Noalese, principale antagonista dell’Union dopo il 4-1 sulla Jasnagora, arriva anche il poker della VIP Tombolo, in una gara molto combattuta contro il San Pietro, terminata 4-2 e con tre espulse tra le fila ospiti. Il Duomo Chieri frena il suo filotto di vittorie: contro il Città di Thiene è 3-3.

Nel Girone B continua a fare un campionato a parte il Pelletterie, che centra l’ottava vittoria nelle prime nove gare e mantiene i 5 punti di vantaggio sul Granzette. Le ragazze di Scandicci questa volta ne fanno nove al Decima Sport Camp: l’unica a far doppietta è Teggi, poi sei marcatrici diverse e anche un autogol. Dietro, il Granzette appunto tiene il passo rimontando il Dorica Torrette da 0-1 a 4-1. Ritrova il terzo posto il FiberPasta Chiaravalle, che in una partita molto combattuta supera 5-3 il Real Colombine. Il Perugia acciuffa in rimonta il Civitanova (doppietta di Roose), mentre il Centrostorico Montesilvano rallenta: è solo 0-0 col Firenze. Scatenato il Padova: 9-1 sul Sassoleone e sesto posto agganciato in classifica.

Continua il sorriso della capolista Virtus Ragusa nel Girone C: il 5-3 contro il Frosinone fortifica ancora la posizione delle siciliane, per cui va a segno anche l’ex Kick Off Pernazza. Dietro, la Coppa d’Oro Cerveteri ha vita facile contro la Real Praeneste: 6-0 e tripletta di Verrelli. Cade invece la Vittoria, che continua il periodo nero e viene sconfitta 5-3 dalla Virtus Ciampino, con una vetta che si allontana sempre più. Vis Fondi in scioltezza contro la PMB Roma ultima: è 4-0. Occhio alla BRC Balduina: il 2-1 in rimonta sul Città di Valmontone firma il terzo posto in solitaria in classifica.

Nel Girone D, si è già parlato del trionfo del Noci nuovo capolista, ma lo scenario resta sempre alquanto aperto. Gomez e compagne infatti vantano solo due punti di vantaggio sul Manfredonia stesso e sulla Fulgor Octajano, che supera 2-1 il Conversano affidandosi come sempre alle realizzazioni di Rapuano, arrivata già a quota ventidue reti stagionali. Risponde presente anche il Molfetta, che liquida 3-1 la Salernitana e resta in scia, quarta a -4 dalla vetta. Il Dona Five Fasano ne fa sei alla Sangiovannese, mentre la Woman ultima si illude, chiude il primo tempo 2-0 ma poi viene rimontata e cade 3-2 contro il Città di Taranto. Rocambolesco 4-4 tra Nuceria e Rionero.