#SerieA2Femminile, colpo Tombolo: vittoria e primato

21-01-2019
#SerieA2Femminile, colpo Tombolo: vittoria e primato

Cambiano le vette, si assottigliano i distacchi. Eccezion fatta per il Pelletterie, dominatore incontrastato, il dodicesimo turno del campionato di #SerieA2Femminile non inverte il trend dell’equilibrio, padrone in tre gironi su quattro.

C’è una nuova capolista nel Girone A. Per la prima volta in stagione, in vetta sale la VIP Tombolo, reduce da una rimontona entusiasmante nelle ultime partite. Ennesima vittoria, più che sudata, per 2-1 sul campo della Jasnagora e doppio sorpasso in classifica. Ai danni della Noalese, costretta al riposo forzato, ma soprattutto dell’Union Fenice (che era a +5 non meno di nove giorni fa), sconfitta per la seconda volta consecutiva. Questa volta la caduta fa rumore: un 4-0 netto, in casa, contro uno Sportland trascinato dalle firme di Pozzi, Civello, De Oliveira e Seveso. Torna alla vittoria anche l’Audace Verona, ma il Top Five vende cara la pelle e rimonta dallo 0-2 al 2-2 prima del definitivo 3-2. La vittoria per 4-1 permette al Città di Thiene di superare il San Pietro, in una partita già indirizzata nei primi minuti di gioco. A meno 5 dalla vetta c’è anche il Duomo Chieri, che schianta 8-1 una Torres mai in partita.

Dieci (e lode). Il Girone B è quello senza dubbio dove la classifica è maggiormente marcata. Il Pelletterie amministra (e nemmeno preme troppo) contro il Sassoleone: 5-0l, undicesima vittoria in dodici gare, 34 punti in classifica. Dieci in più, appunto, del FiberPasta Chiaravalle, che frena 2-2 col Dorica Torrette, bravo a recuperare nel finale. Non ne approfitta e resta terzo il Centrostorico Montesilvano, che dilapida un doppio vantaggio contro il Real Colombine ultimo in graduatoria. Il Perugia supera 5-3 il Firenze e ottiene un’importantissima vittoria. Colpo del Padova: il 2-1 in trasferta sul Granzette vale oro.

Sei gol di Veronica Privitera regalano una doppia manita alla Virtus Ragusa, che rimane prima e rifila dieci schiaffi al Città di Valmontone. Tiene il passo anche la Coppa d’Oro Cerveteri: il 5-1 al Frosinone non ammette repliche. Colpo della Vis Fondi, che supera 2-1 la FB5 Team Rome e approfitta del pari della Virtus Ciampino (bloccata e rimontata 5-5 dalla BRC Balduina) per raggiungerla al terzo posto in classifica. Vittoria senza patemi per la Real Praeneste, che supera 4-0 la PMB Roma.

Tredici gol per dimenticare la sconfitta della scorsa giornata e ripartire alla grande. La puroBio Cosmetics Noci annienta 13-0 la Woman Napoli e riparte: sono trenta i punti in classifica, con migliore attacco e miglior difesa. Ma la miglior notizia per la capolista arriva dal big match tra Molfetta e Manfredonia. Le ospiti rimontano dal 2-0 al 2-2. Un punto che non soddisfa nessuno, ma fa brindare anche la Fulgor Octajano: il 4-3 sudato e sofferto contro il Città di Taranto significa secondo posto in classifica a -2 dal Noci. Finale travolgente per la Dona Five Fasano, che vince 5-1 sulla Salernitana e vola a quota 25 punti, chiudendo il treno di testa.