10ª giornata: Pesarofano in casa, big-match Cisternino-Augusta

25-11-2016
10ª giornata: Pesarofano in casa, big-match Cisternino-Augusta

Quartultima giornata d’andata in Serie A2, dove i punti iniziano a essere pesanti, anzi pesantissimi nell’ottica della qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Non mancano le partite di cartello e dai grandi spunti tecnico-tattici, in questo decimo turno.

Nel Girone A la capolista Italservice Pesarofano, reduce da quattro successi consecutivi, parte con i favori del pronostico nella sfida casalinga contro la Capitolina Marconi, terzultima in classifica. Lo spagnolo Hector, bomber della squadra con 10 reti, punta a rimpolpare il suo bottino personale, per consentire ai rossiniani di Cafù di tenere a distanza l’Arzignano. Anche i veneti di mister Stefani – 13 punti nelle ultime cinque giornate – hanno il fattore campo dalla loro. Al PalaTezze, dovranno vedersela contro la F.lli Bari Reggio Emilia, in serie positiva da quattro partite, senza il loro bomber (e capocannoniere del raggruppamento) Amoroso, espulso sabato scorso e dunque squalificato. Classifica alla mano, gli incontri più interessanti sono Ciampino Anni Nuovi-Prato e Milano-B&A Sport Orte. Al PalaTarquini la squadra di mister Micheli ha perso soltanto una volta, ma la pesante debacle di sette giorni fa ha fatto un po’ suonare il campanello d’allarme. Serve un immediato riscatto, ma i toscani sono forse il cliente più scomodo, con la squadra che si è compattata dopo gli improvvisi addii degli spagnoli Solano e Cachon, oltre che del tecnico Madrid. Al Palasport Sedrano un Milano in buona salute, reduce da due successi consecutivi, ospita invece i laziali, attardati di cinque lunghezze in classifica. La squadra di Sau, guidata da Leandrinho, dovrà fare attenzione soprattutto a Varela e Sanna, che in due hanno realizzato più della metà delle reti messe a segno dall’Orte. Che non potrà però contare sugli appiedati Santos e Batata. L’Olimpus Roma, che non vince da tre partite, prova a rilanciarsi in casa della Bubi Alperia Merano, che alla Palestra School Village ha vinto le ultime due sfide che l’hanno vista protagonista. Un Cagliari reduce in casa da quatto risultati utili di fila punta al sorpasso ai danni dall’Atlante Grosseto, che arriva in Sardegna con due punti di vantaggio sulla squadra di Cocco. Chiude il programma il match del PalaYuri tra Castello e Aosta: si affrontano le ultime due in graduatoria, ancora a secco di vittorie in campionato (l’Aosta insegue anche il primo punto). Una classica sfida salvezza.

Nel Girone B, i riflettori sono tutti puntati sul PalaWojtyla di Martina Franca. Alle 16 va in scena Block Stem Cisternino-Augusta, prima in classifica contro seconda. I pugliesi, guidati dall’ex nazionale argentino Pablo Parrilla, sono imbattuti e hanno tre punti di vantaggio sui siciliani, anche se nelle ultime due settimane hanno rallentato un po’ la marcia visti i due pareggi consecutivi. Dopo due 1-1 di fila ha invece ritrovato il successo la squadra di mister Rinaldi, “profeta” del portiere di movimento. Sarà una sfida nella sfida tra Cainan De Matos da una parte e Jorginho dall’altra, quest’ultimo vicecapocannoniere del raggruppamento. Un’altra siciliana, il Meta, è protagonista dell’altro incontro di cartello, visto che la formazione di Salvo Samperi dovrà misurarsi contro la Feldi Eboli, terza forza del girone B. La squadra di Oranges non è riuscita a ripetere in trasferta – dove ha collezionato 4 punti su 12 disponibili – il rendimento avuto finora in casa e punta a invertire la tendenza. Affiancati in classifica ai campani ci sono Real Dem e Avis Borussia Policoro. Gli abruzzesi non disputeranno il match contro il Catanzaro, che si è appena ritirato dal campionato e ha chiuso i battenti; Salinis che riceve questa settimana l’Avis Borussia Policoro, formazione guidata da David Ceppi e che nelle ultime cinque giornate ha incamerato 13 punti. Un Catania che ha ottenuto un solo successo in campionato ha assoluto bisogno di punti contro il Bisceglie del capocannoniere , in serie positiva da tre giornate; punta a sfruttare il parquet amico anche la Virtus Noicattaro, che ospita il Cristian Barletta e vuole scavalcarlo in graduatoria, visto che ha una sola lunghezza di ritardo. Chiude il programma la sfida tra il Real Team Matera fanalino di coda e i pugliesi del Sammichele.

CLICCA QUI PER LE DESIGNAZIONI ARBITRALI