Serie B, scontro al vertice alla Fortitudo Pomezia. Vincono tutte le big

13-02-2021
Serie B, scontro al vertice alla Fortitudo Pomezia. Vincono tutte le big

Leon, Sporting Altamarca, Pro Patria e Modena Cavezzo, Cus Ancona, Fortitudo Pomezia, Sala Consilina, Aquile Molfetta e Itria. Catanzaro. Vincono tutte le prime della classe nella diciottesima giornata del campionato cadetto.

LA RIMONTA di un Leon che passa a Cagliari vale il mantenimento del primato nel girone A, anche se un Lecco forza nove è sempre lì con il largo successo nel recupero con il Val D’Lans. Vincono anche Bresso e Fossano, Orange ok di misura. Non disputata Videoton Crema-Ossi per assenza della squadra ospite. Nel girone B lo Sporting Altamarca va sul 2-1 all’intervallo e chiude con un comodo 6-2 contro il Palmanova, prendendo due punti su un Carrè Chiuppano che al termine di una partita pazzesca pareggia in extremis col Sedico. Hellas Verona più vicino al secondo posto coi tre punti conquistati col Cornedo. Bene il Pordenone, galeotto il derby per il Maccan Prata, Belluno regola il Futsal Giorgione. Il “triello” del girone C lascia di fatto la classifica immutata: Pro Patria, Modena e OR Reggio Emilia non sbagliano, così come il Fossolo; tre punti anche per Sant’Agata e Lavagna. Discorso simile anche nell’alta classifica del girone D, dove il Cus Ancona piega Cesena e consolida il proprio primato, Futsal Askl Recanati ok. Sorridono Montesicuro Tre Colli, Ternana e Russi.

LO SCONTRO AL VERTICE del girone E  premia la Fortitudo Pomezia, dominante sull’History Roma 3Z. Restano in scia, comunque, sia lo Sporting Hornets sia l’Eur Massimo. Velletri di misura sul Real Fabrica. Nel girone F immediato riscatto da parte del Sala Consilina, corsaro a Salerno. Regge soltanto il Benevento, non quel Cisterna che prova la rimonta dopo il 4-0 ma invano: vince di misura lo Junior Domitia. Festa per AP e Leoni Acerra, sospesa Spartak San Nicola-Senise. Non scoppia la coppia al vertice del girone G: le Aquile Molfetta rendono facile il recupero con la Chami, l’Itria trionfa nel derby con il Sammichele. Canosa batte Barletta e sale sul podio approfittando dello stop forzato del Bitonto. Nel girone H il poker del Catanzaro vale (ancora) il primato, ma la Polisportiva Futura supera un bel banco di prova, sconfigge l’Arcobaleno Ispica e rimane a stretto contatto con la capolista. Successi per Città di Palermo, Nissa e Canicattì.