Serie B, Reggio ci riprova. San Giuseppe-Fuorigrotta e Cagliari-Italpol da sogno

05-04-2019
Serie B, Reggio ci riprova. San Giuseppe-Fuorigrotta e Cagliari-Italpol da sogno

La prima, in ordine cronologico, è stata l’Assoporto Melilli, seguita a ruota da Magic Crati Bisignano e Buldog Lucrezia, Imolese Kaos e Saints Pagnano. Mancano tre promozioni dirette in Serie B. Tre, come le giornate al termine della regular season di una cadetteria attesa da un turno eccitante.

GIRONE A  i Saints Pagnano festeggiano la promozione in campo, in casa di un Carmagnola a cui manca davvero poco per proseguire la stagione ai playoff. Il Real Cornaredo dovrebbe mantenere la seconda posizione, davanti al proprio pubblico, col fanalino di coda Isola. Aosta-Pavia è il match più interessante, un match dove il Lecco (in casa col tranquillo Rhibo Fossano) è direttamente interessante in ottica playoff. In coda derby thrilling a Bresso fra la Domus e il rigenerato Bergamo La Torre. Completa il turno Videoton Crema-Savigliano.

GIRONE B  Imolese Kaos (in casa col Maccan Prata) prima. Anche la Fenice Veneziamestre – di scena a Vicenza – è certa della sua seconda posizione. Per i tre posti rimanenti per playoff, la situazione è tutta da definire. Miti Vicinalis, Città di Mestre e Pordenone possono mantenere i rispettivi posti: chi a Belluno contro il già salvo Canottieri, chi in casa di un Sedico costretto a vincere, chi in trasferta con quell’Atesina che nutre ancora speranze di playout. Lo Sporting Altamarca spera di un passo falso di quelle tre, ma prima deve operare il blitz di Cornedo.

GIRONE C Terzo match point per l’OR Reggio Emilia. Dopo essere stata sorpresa clamorosamente dal Città di Massa in casa, i cittadini di Margini vogliono chiudere i conti, ancora in casa, stavolta con la Poggibonsese. Classifica alla mano il confronto più importante è quello fra Città di Massa e Bagnolo, anche se alla finalista di Coppa Italia basta un pari per blindare la seconda posizione. Un punto, quello che necessita il Futsal Cesena per proseguire la stagione regolare, magari da terza, per questo chiede strada a un Montecalvoli, però, in piena lotta per evitare i playout. Scontro diretto fra Sangio e Sant’Agata: ai toscani un risultato positivo serve di più rispetto ai giallorossi. L’Athletic Chiavari prenota i tre punti con l’Elba ’97.

GIRONE D  Di certo c’è solo la promozione diretta dei Buldog e la retrocessione dei perugini del Gadtch. Poi, può accadere di tutto nella corsa ai playoff: Cln Cus Molise favorito con la tranquilla Vis Gubbio, Eta Beta-Città di Chieti s’affrontano nel match più interessante della terzultima giornata, quasi al pari di Cus Ancona-Faventia: il pari farebbe quasi comodo ai dorici, non certo ai manfredi di Placuzzi. La Chaminade, che in trasferta non ha affatto lo stesso ruolino di marcia ottenuto in casa, spera di trovare un Buldog con la pancia piena. In coda c’è un Corinaldo-Futsal Askl da brividi, tre punti da cogliere al volo per il Real Dem contro il Gadtch.

GIRONE E Un eco rimbomba sull’isola, dove di ode il chiaro rullo di tamburi per Futsal Futbol Cagliari-Italpol, una partitissima che vale praticamente un’intera stagione, decisiva per le sorti della promozione diretta in A2. L’Italpol di Ranieri può contare su due risultati su tre a disposizione e bissare il 2-2 dell’andata, tutto sommato, farebbe comodo. Ma i sardi di Podda – però – sono in forma smagliante visto che non perdono dalla prima di andata e fanno bottino pieno da 10 turni di fila. Active Network e Fortitudo Pomezia (una col pericolante Club Roma, l’altra con il quasi salvo San Paolo Cagliari) fanno le prove generali per i playoff, così occhi puntati sul “triello” Atletico New Team, United Aprilia, Savio: potrebbe rimanere tutto invariato, a patto che tutte e tre confermino i pronostici favorevoli con Foligno, Forte Colleferro e Sporting Juvenia.

GIRONE F Tutto ruota intorno alla sfida tutta campana fra Real San Giuseppe e Fuorigrotta. I campioni di coppa hanno un solo risultato a disposizione per riaprire il campionato: la vittoria. Con un risultato positivo, la capolista di Maga sarebbe aritmeticamente in A2. Aquile Molfetta-Laudomini tutta da vivere: i pugliesi sono già ai playoff e con una vittoria certi del terzo posto, campani in pole per il post regular season, ma non del tutto. Manfredonia obbligato a battere il già salvo Futsal Canosa, al Giovinazzo non resta che battere il Futsal Parete e sperare. Completano il turno Alma Salerno-Capurso e Polignano Junior Domitia.

GIRONE G Situazione quasi del tutto definita: Magic Crati Bisignano in A2; Bernalda, Traforo Spadafora e Be Board Ruvo ai playoff, anche se tutte e tre devono capire quale posto occuperanno nella corsa che porta al salto di categoria. Bagarre per la quinta posizione: il Taranto fa visita proprio alla capolista, così Real Team Matera (a Paola) e il Futsal Altamura (in casa con il Ruvo) sognano il sorpasso, l’imperativo categorico sia per Futura Matera sia per Bisceglie è: vincere! Proprio come il Guardia Perticara atteso sul campo del Traforo Spadafora. L’Orsa Aliano affronta in casa un Bernalda sì ai playoff, ma non ancora certo del secondo posto.

GIRONE H La promossa diretta si conosce: è l’Assoporto Melilli di Bosco. Mabbonath, Real Polistena, Cataforio e Regalbuto sanno che andranno ai playoff, anche se devono ancora capire in quale posizione. Un solo verdetto ancora da stabilire, visto la retrocessione dell’Agruplus Mascalucia, ossia chi andrà al playout. Catania-Mascalucia è in tal senso una derby catanese chiave: ai rossazzurri serve solo vincere, i biancoazzurri basta un pari per la salvezza diretta. Real Parco (col Cataforio) e Polisportiva Futura (contro il Mabbonath) necessitano ancora di punti. Magari tre.