Serie B, quinta giornata: riecco il Carrè Chiuppano. C’è OR-Arpi Nova

14-11-2020
Serie B, quinta giornata: riecco il Carrè Chiuppano. C’è OR-Arpi Nova

Ventiquattro incontri nella quinta giornata di un campionato cadetto. Tante sfide corregionali, almeno due match con in palio la vetta della classifica, nella settimana che ha visto i primi recuperi, favorevoli ad Arpi Nova e OR Reggio Emilia.

DUE PARTITE Nel girone A: torna in campo l’Orange Futsal, a caccia del due su due in terra sarda con il C’è Chi Ciak; nell’altra sfida l’Elledì Fossano chiamato al risultato pieno in casa con l’MGM 2000. Nelle tre partite del girone B  riecco il Carrè Chiuppano: berici decisi a riprendersi la vetta in solitario (Altamarca ferma) nella trasferta con un Sedico alla ricerca della continuità. Doppio derby fra Friuli e Veneto. Tre incontri anche nel girone C, di cui uno è un interessantissimo big match, fra un OR Reggio Emilia in forma e la neo capolista Arpi Nova, Fossolo pronto ad approfittarne in caso di successo nella trasferta toscana con la Lastrigiana. Nel girone D sabato di “riposo”.

QUASI TUTTE IN CAMPO invece nel girone E: Fortitudo Pomezia impegnata contro il debuttante History Roma 3Z, alla prima uscita stagionale. Eur Massimo-Velletri desta tanta curiosità, Mediterranea-Jasna: un derby per sbloccarsi. Quasi al completo il girone F in cui manca per ora Città di Fondi-Benevento. La neo capolista Sporting Sala Consilina difende il primato con il pericoloso Alma Salerno, fattore campo e insidiosa sfida anche per il Cisterna, che saggia le sue enormi potenzialità con lo Junior Domitia. Il derby pugliese nel girone G  potrebbe lanciare l’Itria in scia della capolista a punteggio pieno ma “appiedata” Bitonto; la Polisportiva Torremaggiore gode dei favori dei pronostici a Venafro col fanalino di coda Sporting. Impegno non da sottovalutare per la lanciata Polisportiva Futura, imbattuta battistrada del girone H: l’Arcobaleno Ispica ha iniziato la stagione con il piede giusto, con due successi in tre match. Trappola derby per il Catanzaro, a Lamezia. Occasione Megara Augusta col fanalino di coda Luce, l’imbattuto Città di Palermo si confronta con il Real Augusta.