Serie B, Fortitudo e Altamarca: A2 vicina. Big match a Fossano e Canosa

27-03-2021
Serie B, Fortitudo e Altamarca: A2 vicina. Big match a Fossano e Canosa

La ventiquattresima giornata del campionato cadetto non ha regalato nessuna aritmetica promozione, anche se per la Fortitudo Pomezia il più è fatto. Gli scontri al vertice premiano Fossano e Canosa, ma per Lecco e Aquile Molfetta non è detta affatto l’ultima.

SORPASSO Fossano nel girone A: la Elledì sbanca Lecco e torna in testa al campionato, nonostante i lariani hanno ancora una partita in meno da poter sfruttare. Vincono anche Videoton Crema, C’è Chi Ciak, Nizza e Monferrato. Nel girone B  l’Hellas Verona batte il Palmanova e rinvia la festa di uno Sporting Altamarca che comunque passa a Pordenone. Chiuppano in doppia cifra a Udine, successi per Maccan, Cornedo e Rovereto; il derby dolomitico fra Sedico e Belluno termina in parità.  Nel girone C il Modena Cavezzo approfitta dello stop forzato del Pro Patria per sconfiggere di misura l’Aposa e arrivare allo scontro diretto, avanti. Bene OR Olimpia Regium, Lastrigiana e Sant’Agata, pari fra Athletic e Sangio. Anche nel girone D il cacciatore Futsal Askl piega la Ternana e s’avvicina alla lepre Cus Ancona, ferma in sosta forzata; a segno il Cesena, primo punto in campionato per il Grottaccia.

IL PIU’ E’ FATTO per la Fortitudo Pomezia nel girone E: solo l’aritmetica non rende onore alla squadra di Esposito che si aggiudica la partitona con l’Eur Massimo e ora è a un punto dalla Serie A2. Sporting Hornets sempre terzo, esultano anche Cioli e Real Ciampino. Nel girone F Benevento nuova capolista col 5-3 al Real Terracina, ma il Sala Consilina non ha giocato, è a -2 con due partite in meno e quindi ancora super favorita per la promozione diretta; turno favorevole a tutte le squadre ospitanti: Ecocity Cisterna, AP e Junior Domitia. Anche il girone G ha una nuova battistrada, quel Canosa che s’impone con un eloquente 6-0 sulle Aquile Molfetta, ora agganciata anche dall’Itria (ok a Barletta) e a -5 dalla vetta ma con due partite in meno; Bitonto, Diaz Bisceglie e Sporting Venafro a segno. Nel girone H senza le big, successi per Arcobaleno (momentaneamente secondo), Città di Palermo, Megara e Mascalucia.