Live Match

Serie B, pari Leon. Allungo Cus Ancona. Il Sala fa 13. Futura, aggancio in testa

06-02-2021
Serie B, pari Leon. Allungo Cus Ancona. Il Sala fa 13. Futura, aggancio in testa

Le big mostrano i muscoli nella diciassettesima giornata del campionato di Serie B. Molte, vedi soprattutto il Cus Ancona, ma non tutte.

SORPRESE SEMPRE L’ANGOLO nel girone A: il Leon era favorito in casa con il Futsal Monferrato eppure non va oltre il pari. E ora ha due punti di vantaggio sul Videoton Crema che sbanca Fossano nel big match di giornata. Il Lecco piega l’MGM 2000 e non si ferma più; bene C’è Chi Ciak, Orange Futsal e Cagliari Futsal. Nel girone B  l’imbattuto Sporting Altamarca torna al successo andando a vincere sul campo del Maccan, distacco invariato comunque sul Carrè Chiuppano, di misura nel derby contro il Miti Vicinalis. Al terzo posto c’è l’Hellas Verona, ora da solo grazie all’importante 6-3 inflitto nello scontro diretto al Pordenone. Solo un pari per Sedico e Belluno, successi per Giorgione e Cornedo. L’appassionante “triello” nel girone C continua senza esclusioni di vittorie: clean sheet Pro Patria, Modena Cavezzo e OR Reggio Emilia non sbagliano, tutto invariato nei piani alti della classifica. Allungo Cus Ancona, invece, nel girone D: la capolista dorica passa di misura a Terni e ora è a +8 su quel Recanati sconfitto sul campo del Futsal Cesena. Vola il Futsal Askl di Sapinho, turno da tre punti per Montesicuro Tre Colli, Eta Beta e Cagli.

NON CAMBIA LA VETTA nel girone E. La Fortitudo Pomezia rimane lassù senza giocare, visto che lo Sporting Hornets non mette la freccia ma rallenta pareggiando in casa con lo Jasna. Turno pro Eur Massimo e Cioli, ok rispettivamente contro Real Ciampino e United Pomezia. A segno il Real Fabrica, pari e patta fra Med e Velletri. Nel girone F la capolista a punteggio pieno Sala Consilina prosegue la corsa sfrenata verso la Serie A2: 6-1 allo Spartak San Nicola e tredicesimo successo in altrettanti incontri. Complice anche lo stop forzato del Benevento, al secondo posto ora c’è un Cisterna che esce fuori alla distanza e doma i Leoni Acerra; tre punti anche per AP, Città di Potenza, Junior Domitia e Senise. L’Itria nel girone G ha vita facile a Venafro e accorcia il gap dalle Aquile Molfetta (rinviata la gara in terra abruzzese contro il Real Dem). Cambia invece il podio, perché il Canosa perde sul campo del Mirto e viene scavalcato dal Bitonto, ok a Sammichele. Come da pronostico, si forma un duo di testa nel girone H privo del super match fra Catanzaro e Megara, la Polisportiva Futura coglie al volo l’occasione, s’impone sul Nissa e aggancia i giallorossi. Esultano Città di Palermo e Lamezia, Canicattì e Agriplus Acireale.