Serie B, occasione Cagliari e Cosenza. Nel girone F, le prime 4 a confronto

09-11-2019
Serie B, occasione Cagliari e Cosenza. Nel girone F, le prime 4 a confronto

Nessuno scontro al vertice nella sesta giornata degli otto gironi della cadetteria, anche se nel gruppo F ci sono degli incroci molto pericolosi da tenere in considerazione, senza dimenticare che due capolista riposano. Carpe diem

GIRONE A Il turno di stop della Domus Bresso è un’occasione da sfruttare al volo per un FF Cagliari che ospita, comunque, il pericoloso Lecco. Opportunità anche per il Real Cornaredo, visto che se passa in terra orobica con un Bergamo La Torre in difficoltà, è quantomeno secondo. Orange Futsal sul campo amico con il Videoton Crema, il derby piemontese Carmagnola-Rhibo Fossano intriga. L’Athletic in casa cerca punti salvezza, nello scontro diretto con l’Ossi San Bartolomeo.

GIRONE B Impegni tutt’altro che agevoli per il duo di testa Maccan Prata e Futsal Cornedo: i friulani di Sabalino nella tana del sempre temibile Arzignano Team, mentre i ragazzi di Dal Cason attesi dalla trappola Sedico. Il lanciato Bubi Merano gode dei favori del pronostico, in casa, contro il Futsal Atesina, Pordenone medita riscatto contro il Canottieri Belluno. Completa il turno: Atletico Nervesa-Palmanova e Udine City-Olympia Rovereto.

GIRONE C Il Campello Motors CdM difende per la prima volta la testa della classifica in solitaria nella pericolosa trasferta marchigiana con un lanciato Eta Beta. E chissà se allungherà visto che il Corinaldo ospita il coriaceo Miti Vicinalis. Faventia e Futsal Cesena vogliono sfruttare il fattore casalingo per consolidare un posto da playoff, rispettivamente, con il Pro Patria San Felice e quel Sporting Altamarca in calo in campionato, ma reduce dall’exploit in Coppa della Divisione contro l’Arzignano. Bagnolo-Aposa e Sant’Agata-Cavezzo le altre sfide.

GIRONE D  Se vuole tenersi stretto quel primato in solitaria conquistato una settimana fa, la Mattagnanese deve superare un bell’esame, in casa di un Futsal Askl che non perde dalla prima di campionato. Il Prato ha una sfida alla portata ed è pronto al sorpasso, Lastrigiana permettendo. Sangio chiamata a reagire col Cagli dopo la sconfitta (di misura) proprio con la Mattagnanese. Cus Ancona-Vis Gubbio è uno scontro diretto per la zona playoff. Derby toscano fra Poggibonsese e Atlante Grosseto, c’è anche Grottaccia-CTS Grafica.

GIRONE E Chissà come reagirà lo Sporting Juvenia sul difficile campo del Carbognano dopo il sorprendente testa coda nel Social Match casalingo con la Forte Colleferro. Giornata molto interessante perché l’altra capolista (a punteggio pieno) Monastir Kosmoto è attesa da una trasferta da prendere con le dovute precauzioni, a Pomezia, contro la Fortitudo di Stefano Esposito. Jasna ai box, così l’History può salire in classifica se passa a Colleferro. San Paolo Cagliari-United Aprilia e il derby laziale Velletri-Real Terracina gli altri incontri.

GIRONE F  Uscito a testa altissima dalla Coppa della Divisione, il Bernalda punta su quella bella sestina, fra le mura amiche, con il Real Team Matera. Il Taranto, invece, vola sulle ali dell’entusiasmo in casa del Sipremax Limatola, con il morale a mille per il successone di Coppa della Divisione niente meno che con il Fuorigrotta. I Leoni Acerra possono staccare il Futura Matera (che riposa) in caso di successo interno sul San Gerardo Potenza. Ci sono anche la sfida tutta campana fra Junior Domitia e Futsal Parete e Orsa Viggiano-Alma Salerno.

GIRONE G Chaminade Chaminade-Giovinazzo infiamma la sesta giornata del girone G cadetto. Una giornata nella quale s’affrontano le prime quattro della classe dal momento che c’è pure Playled Canosa-Aquile Molfetta. Alla fine potrebbero trarre giovamento le due pugliesi Diaz Bisceglie e Futsal Capurso, entrambe in casa: una con la Polisportiva Torremaggiore, l’altra col Real Dem. Last but not least Oympique Ostuni-Free Time L’Aquila.

GIRONE H Il riposo forzato dell’Ecosistem Lamezia Soccer può lanciare un Città di Cosenza primo da solo Pagliuso e compagnia individuano il tesoro sull’isola: sta al PalaNebiolo di Messina, ma bisogna prenderlo alla Siac. Gear Sport favorito con l’Agriplus Mascalucia, un po’ come il Bovalino nella trasferta siciliana con l’Akragas. Occhi puntati sul Nissa, ultimo in classifica ma capace di eliminare l’Assoporto Melilli, capolista di A2: gli uomini di Tarantino nella tana della Polisportiva Futura. In Sicilia, derby fra Mascalucia e Arcobaleno Ispica.