Serie B, Juvenia-Pomezia: scontro al vertice. Nissa-Arcobaleno: Social Match

07-02-2020
Serie B, Juvenia-Pomezia: scontro al vertice. Nissa-Arcobaleno: Social Match

Un big match su tutti nella quindicesima giornata degli otto gironi cadetti, la super sfida tutta laziale nel girone E. Un altro derby, stavolta in Sicilia, fra Nissa e Arcobaleno Ispica verrà trasmesso sulla pagina facebook della Divisione C5.

GIRONE A La vetta del girone A passa per la Lombardia. La capolista Cagliari difende il primato contro il Videoton Crema, mentre la Domus Bresso può sfruttare campo e pronostici favorevoli contro il Bergamo La Torre. Real Cornaredo a caccia di riscatto nel match clou col pimpante Carmagnola. Chiudono il turno: Ossi-Orange Futsal e Rhibo Fossano-Lecco.

GIRONE B Impegno da non sottovalutare per il lanciato Bubi Merano, in casa sì ma contro quel Sedico capace di sgambettare il Pordenone nella scorsa giornata. Ramarri che non possono sbagliare con il Futsal Atesina. Giornata probabilmente cruciale per i playoff dal momento che s’incrociano i destini di Maccan-Atletico Nervesa (vale il podio) e Cornedo-Udine City. A completare il turno, la sfida tutta veneta Canottieri Belluno-Arzignano Team e Olympia Rovereto-Palmanova.

GIRONE C Lo strappo di settimana scorsa ha mandato in fuga un Campello Motors Cdm atteso dall’impegno casalingo con un Bagnolo che ha 4 punti di vantaggio sulla zona playout, stesso coefficiente di difficoltà – classifica alla mano – per quel Corinaldo costretto a vincere sul campo del Pro Patria San Felice. Stessi punti ma stati d’animo differenti per Sporting Altamarca e Faventia: i primi cercano continuità con l’Eta Beta, i secondi medita rivalsa con il Sant’Agata. Miti Vicinalis può sfruttare il turno interno con l’Aposa, a chiudere: Cavezzo-Futsal Cesena.

GIRONE D La Vis Gubbio difende il primato fra le mura amiche contro un Atlante Grosseto in salute con la consapevolezza che l’inseguitrice Prato fa visita al fanalino di coda CTS Grafica; in trasferta anche il Cus Ancona, in terra toscana con la Mattagnanese. Sangio e Askl a caccia di punti playoff in trasferta: chi nel derby con la Lastrigiana, chi con il Grottaccia. Il clou è in coda: Cagli-Poggibonsese, si salvi chi può.

GIRONE E Sporting Juvenia-Fortitudo Pomezia: lo scontro al vertice è servito. Un derby che può dire molto in ottica promozione diretta, senza dimenticare che il Monastir Kosmoto (in casa con il Velletri) è a -4 dalla vetta ma con una gara in meno rispetto alle prime due laziali. Derby anche ad Aprilia, dove lo United non deve sbagliare contro un Terracina che può agganciarlo in classifica. History Roma 3Z-San Paolo Cagliari e Jasna-Colleferro completano il quadro.

GIRONE F Pareggiato lo scontro al vertice, Bernalda e Taranto impegnate contro avversarie di bassa classifica: lucani alle prese con il derby col San Gerardo Potenza reduce dall’exploit di Matera, pugliesi in casa con il tranquillo (ma non troppo) Junior Domitia. Futura Matera-Sipremix Limatola vale il podio, Leoni Acerra e Futsal Parete cercano punti playoff, Alma Salerno e Real Team Matera permettendo.

GIRONE G Turno da non sbagliare per il Futsal Capurso in terra abruzzese con il fanalino di coda Free Time L’Aquila. Un turno che potrebbe risultare molto interessante per la capolista, visto che il Giovinazzo è atteso da un derby ad alta quota contro le Aquile Molfetta. La Chaminade vuole il bis con la Polisportiva Torremaggiore, Domenico Lodispoto debutta sulla panchina del Canosa a Montesilvano, col Real Dem. Sporting Venafro-Diaz Bisceglie desta curiosità: ai molisani servono punti playoff, i pugliesi hanno un solo punto sulla zona a rischio.

GIRONE H Countdown per il Città di Cosenza, che ospita il Mascalucia con 10 punti di vantaggio (e una partita in meno) rispetto all’Ecosistem Lamezia, davanti al proprio pubblico con un’altra siciliana: l’Akragas. Il match più interessante della quindicesima giornata è Bovalino-Polisportiva Futura, terze a pari punti insieme a quel Nissa che non può sbagliare con l’Arcobaleno Ispica. Altra sfida tutta siciliana quella che vede opporsi Agriplus Mascalucia e Siac Messina.