Serie B, cinque big match nella seconda giornata. Nove gare rinviate

23-10-2020
Serie B, cinque big match nella seconda giornata. Nove gare rinviate

Fra sfide al vertice fra squadre vincente alla prima, riposi e stop forzati, solo 19 formazioni hanno l’opportunità di rimanere a punteggio pieno dopo due giornate del campionato di Serie B. Nove gare rinviate per accertata positività da Covid: Val D’Lans-Domus Bresso, Pordenone-Udine City, Futsal Monferrato-Fossano, Real Ciampino-History Roma 3Z, Junior Domitia-Benevento, Casali del Manco-Ecosistem Lamezia, Athletic-Atlante Grosseto, Modena Cavezzo-OR Reggio Emilia e Forte Colleferro-Sporting Hornets.

CINQUE MATCH CLOU Nel girone A l’Asti riposa, il Domus Bresso non gioca, così Cagliari Futsal e Videoton hanno una doppia chance (entrambe attese da incontri casalinghi, una con il Lecco l’altro coi sardi del C’è Chi Ciak) di volare a sei punti. Sì, sei punti, il bottino pieno a cui puntano quattro formazioni nel girone B: Sporting Altamarca ed Hellas si affrontano nella sfida al vertice; un pimpante Carrè Chiuppano riceve il Futsal Giorgione, Belluno sul campo del Maniago così come Olympia Rovereto (di scena nella trasferta veneta a Cornedo) e il Miti Vicinalis (col Palmanova). Nessuna match clou in un girone C dove Aposa e Fossolo 76 affrontano tutte rivali che ancora non hanno mai perso. Nel girone D tiene banco Recanati-Futsal Askl; Cus Ancona in casa con Corinaldo sconfitto pesantemente all’esordio, Ternana a Faenza. Nel girone E l’Eur Massimo può rimanere momentaneamente solo soletto lassù, in caso di derby favorevole con il Real Fabrica, alla sua prima in Serie B. Nel girone F due capolista si affrontano – Ecocity Cisterna e Spartak San Nicola – il Città di Potenza sbarca a Terracina. Il riposo del Canosa nel girone G può portare quattro capolista in testa: Aquile Molfetta e Chaminade, le matricole Futsal Bitonto e Itria, tutte impegnate in casa. Nel girone H due partite su tutte: i derby Catanzaro-Futura e Mascalucia-Megara valgono un bis, che vorrebbe prenotare il bis, Città di Palermo permettendo.