Serie B, Bresso e Cesena allungano. Udine in testa. Big match al Lamezia

27-11-2021
Serie B, Bresso e Cesena allungano. Udine in testa. Big match al Lamezia

Al netto di una partita in più, la Domus fa il vuoto dietro di sé nel girone A: i bressesi hanno vita facile col Bergamo e allungano a +8 sul Nizza (che riposava) e quella Sardinia Futsal di misura sull’Orange Futsal; Isola da playoff grazie all’importante successo sul Videoton Crema. Strappo anche nel girone B, dove il Cesena (con lo stesso numero di partite delle big) vince alla grande il big match con il Fossolo, prendendo tre punti anche al Pro Patria, crollato in casa dell’ottimo Olimpia Regium. Nuovo cambio al comando di un girone C più che mai equilibrato: flop Pordenone col Cornedo, l’Udine City ne approfitta per sconfiggere la Luparense e tornare al comando; le prime quattro comunque sono racchiuse in un punto. Damiani&Gatti Ascoli al comando del girone D, in solitaria: i bianconeri, ok nel derby col Potenza Picena, staccano il Recanati (che riposava), ma restano tallonati da un Montesicuro Tre Colli dominante sul campo dell’Arpi Nova.

TRIS E CLEAN SHEET per uno Sporting Hornets sempre più battistrada del girone E, grazie all’importante blitz con l’History Roma 3Z: il Città di Anzio resta al -5 (con una gara in meno) col largo successo contro l’Eur Massimo, ma sale al secondo posto in virtù del pari del Terni. AP settebellezze nel girone F: sette come le reti alla Cioli Ariccia, sette come i successi in altrettante partite della capolista a punteggio pieno. Che mantiene tre punti di vantaggio sul Domitia (cinquina al Real Dem), ora +8 su un Colleferro che cade di misura a Ciampino e viene scavalcato in classifica da un Velletri corsaro a Caserta. Turno interlocutorio nel girone G: la capolista Canosa fa 8 su 8 sul campo del Sammichele, ma Itria e Torremaggiore mantengono invariati i rispettivi divari, a differenza del Castellana, che rallenta dopo il pari casalingo con lo Sporting Venafro. Lo scontro al vertice del girone H premia l’Ecosistem Lamezia, lassù da sola: ottimo PSG Luce, corsaro ad Acireale e ora sul gradino più basso del podio.