Serie B: scontro al vertice al Pordenone. Domus e Itria verso l’A2

05-03-2022
Serie B: scontro al vertice al Pordenone. Domus e Itria verso l’A2

Riscatto con gli interessi per la Domus Bresso. La capolista del girone A passa 3-2 sul difficile campo della Sardinia e complice la pesante sconfitta dell’Orange Futsal (7-1) contro un MGM in stato di grazia torna a +10. Sempre emozionante invece la corsa alla promozione diretta nel girone B: Cesena e Pro Patria passando indenni le loro rispettive trasferte, così il primato resta condiviso; resta in scia l’Olimpia Regium, dominante contro il Russi. Lo scontro al vertice del girone C  manda in fuga il Pordenone. Che supera 8-5 il Maccan Prata e lo mette a -6, addirittura con una partita in meno. Nel girone D  il D&G Ascoli sconfigge anche Pontedera, vince bene anche Recanati, sempre però a -5 e con una partita in più rispetto alla capolista.

LA BATTISTRADA del girone E, invece, rallenta. Sporting Hornets fermato sul 6-6 dallo United Aprilia, l’Eur Massimo (3-1 sul campo della Domus Chia) accorcia sette lunghezze. Il +7 è anche il distacco che mantiene nel girone F l’AP (4-2 in casa del Real Dem) nei confronti dello Junior Domitia, ok anch’esso con due gol di scarto sul Velletri. Fuga Itria nel girone G: la prima della classe supera l’esame Torremaggiore (6-3), mentre il Canosa fa 2-2 contro il Castellana e scivola a -7 addirittura con una gara in più. Nel girone H, Canicattì di misura: regge il passo solo il Città di Palermo (3-0 al Mascalucia), si stacca Lamezia, sconfitto ad Acireale.