Serie A2, San Giuseppe festeggia due volte. Bene anche Milano e Melilli

08-02-2020
Serie A2, San Giuseppe festeggia due volte. Bene anche Milano e Melilli

Vincono tutte e le le capolista di Serie A2 nella diciottesima giornata di campionato. Milano e Futsal Melilli ok, ma il successo del Real San Giuseppe ha più valenza in termini di classifica.

GIRONE A Con effetto elastico lassù. Milano e Carrè Chiuppano tornano a correre: i meneghini doppiano l’Aosta con il top scorer Renoldi che sigla una doppietta all’Aosta, i berici si affidano a Quinellato (tripletta) per sconfiggere i Saints Pagnano. Chi rallenta è Asti e Imolese, che pareggiano 3-3 senza tenere il passo delle prime due. Fa di peggio la L84, naufraga sull’isola contro il pericolante Leonardo. Trionfa il fattore casalingo: tris e clean sheet per il Villorba, Città di Massa e Futsal Pistoia si riscattano.

GIRONE B Real San Giuseppe senza più rivali. La lanciata capolista Real San Giuseppe vola a Ciampino, trascinata da un Chima (tris e 28 reti in campionato), Duarte e Manfroi. Centonze esulta due volte perché il Fuorigrotta ha nella Tombesi un’autentica bestia nera: già sconfitti all’andata, i flegrei pareggiano 3-3 fra le mura amiche e scivolano a -7 dalla vetta. L’Active non risponde del tutto al successo del Cobà nell’anticipo del giovedì, viene fermato sul 6-6 dalla Roma, perdendo il podio, agganciato anche dall’Italpol, corsaro a Cartoceto coi Buldog. Flop Olimpus Roma: Moreira e Graziano Gioia regalano tre puntoni alla Mirafin. Tanti gol al PalaGems, ma nessuno è veramente pesante: la Lazio assapora il successo con Nikao, ma viene ripresa a 14″ dal termine dal Guaje Piersimoni, autore del definitivo 6-6.

GIRONE C Dura meno di 24 ore il primato in coabitazione con il Real Rogit, prima squadra a passare (nell’anticipo su Sportitalia) a Polistena. Già, il Futsal Melilli soffre più di un tempo a Barletta contro Severino e compagnia, ma alla fine passa a Barletta portandosi a +3 sui rossanesi, +5 sui “cugini” calabresi allenati da Molluso. Il derby pugliese ad alta quota sorride alla Virtus Rutigliano: super Cristobal Gracia (31 reti, agganciato Silon) nell’8-3 rifilato all’Atletico Cassano. Negli altri incontri, tutto facile per il Regalbuto con il giovane Bisceglie, esulta anche il Manfredonia: sotto 3-2 a Campobasso, Riondino, Dani Aguilera e Ganzetti ribaltano il Cus Molise, per di più sorpassato. Un ottimo primo tempo permette al Cataforio di piegare il Magic Crati Bisignano, un 4-3 che fa molto piacere al Real Cefalù: regolato il Sammichele e sorpasso ai cosentini.