Serie A2, San Giuseppe-Cobà: spettacolo garantito. Leo-Imolese da piani alti

04-10-2019
Serie A2, San Giuseppe-Cobà: spettacolo garantito. Leo-Imolese da piani alti

Sei capolista nel girone A, addirittura sette nel B, “solo” cinque nel C. Diciotto battistrada sono troppe in Serie A2, la seconda giornata di campionato servirà a dipanare il traffico nei tre gironi della seconda categoria del futsal nostrano

GIRONE A Tiene banco Leonardo-Imolese, lo scontro al vertice che non ti aspetti, non tanto per la squadra di Carobbi, che nel Monday Night ha sconfitto come da copione Milano, non prima però di averlo ribaltato, quanto più per il roster sardo, capace di andare a vincere, tanto a sorpresa quanto d’autorità, sul campo dei più quotati “cugini” del Città di Sestu. Solo una può restare a punteggio pieno. Chiuppano, Villorba, Città di Massa e Fenice provano a ripetersi. Valter Ferraro può contare sulla verve realizzativa di bomber Pedrinho, che ha cominciato la stagione con il piede caldo, ma anche sul fattore campo contro l’OR Reggio Emilia di Margini. Del Gaudio e Hasaj sono finiti in copertina per l’exploit con il Città di Asti, puntano a rimanerci anche dopo la trasferta di Aosta. Lineiro Garrote è in forma e si confronta con il Città di Sestu di Betão, in uno dei match più interessanti della seconda giornata. Pagana a Volpiano, con l’imbattuta L84. Fra Città di Asti e Gisinti Pistoia una sola può riscattarsi in pieno, Milano e Saints Pagnano tornano a incrociare i propri destini a pochi giorni dalla Coppa della Divisione: in quell’occasione vinse Lemma, per Sau c’è subito l’occasione di rivincita. In casa.

GIRONE B Real San Giuseppe-Futsal Cobà, il big match è servito. Centonze e Campifioriti sono pieni-zeppi di roster che pullulano di giocatori di Serie A ed hanno perfino iniziato la stagione senza subire reti. Anche Mirafin-Active, comunque, è una sfida fra vincenti al debutto: Salustri vs Ceppi, va di moda il made in Italy a Pomezia. Tombesi e Italpol difendono il primato nel Lazio: Marzuoli sa che il Ciampino Anni Nuovi di Real è stato domato solo nel finale (nello spazio di 8″) al debutto proprio dalla squadra di Ranieri, di scena ad Ariccia nel derby con la Cioli Feros. In casa, invece, il Futsal Fuorigrotta: Kakà e soci chiedono strada alla Roma per restare a punteggio pieno. C’è anche un derby marchigiano nella seconda giornata: Tenax Torfit Castelfidardo e Buldog, si può partire in seconda.

GIRONE C Il Factor-X non c’è stato nelle gare inaugurali, ma serve l’X-Factor in almeno due incontri per rimanere a punteggio pieno. Già, ben quattro capolista su cinque a confronto nella seconda giornata di campionato. Virtus Rutigliano-Real Rogit promette scintille visto che Velasco sfida Silon, top scorer della scorsa stagione. Cln Cus Molise-Regalbuto è un bell’esame da matricole: Barichello la punta di diamante di Marco Sanginario, Rafa Torrejon ha nella cooperativa del gol il suo punta di forza. Solo l’Assoporto Melilli affronta una avversaria che non ha vinto alla prima. Ma il derby con il Real Cefalù si presenta ricco di insidie per Spampinato e compagnia. Inversione di campo per Barletta-Manfredonia: il derby pugliese si disputa al PalaScaloria. Atletico Cassano alle prese con il Magic Crati Bisignano dall’attacco atomico ma, al tempo stesso, con un difesa da registrare. A chiudere il Futsal di Polistena e Bisceglie: Molluso e Capursi desiderosi di togliere lo zero dalla classifica.