Serie A2, otto squadre restano a punteggio pieno. Il commento alla giornata

05-10-2019
Serie A2, otto squadre restano a punteggio pieno. Il commento alla giornata

Si sale sull’ottovolante. Otto, come le capolista a punteggio pieno nei tre gironi di Serie A2. Potevano essere nove, ma il Real Rogit si fa rimontare da una Virtus Rutigliano da copertina, capace di strappare un pari nonostante l’1-5 nella ripresa.

GIRONE A Futsal Villorba, Carré Chiuppano e l’Imolese concedono il bis. Mazzon trascina i trevigiani di De Martin ad Aosta, Epp ed Josico spengono le velleità di rimonta dell’OR Reggio Emilia, il Paganini di Carobbi va in rete anche sull’isola nella cinquina rifilata dai rossoblù al Leonardo. Pari e patta nell’atteso match fra Città di Massa e Sestu, con tanto di finale al cardiopalma: Rufine fa sognare gli isolani, ma André Ribeiro a 48″ dal suono della sirena sigla il definitivo 4-4. Negli altri incontri, primi successi per L84 (Murilo Rodrigues domatore della Fenice), Città di Asti (bis di Braga contro Pistoia) e quel Milano che si prende la rivincita sui Saints Pagnano di Lemma, ok in Coppa della Divisione.

GIRONE B Tre le capolista anche nel girone B. Due sono le ambiziose campane: la coppa Chima-Duarte fa nuovamente felice un Real San Giuseppe che doppia il Futsal Cobà nel big match di giornata, Kakà-Milucci-Turmena il dinamico trio di un Fuorigrotta da clean sheet contro la Roma C5. Una è laziale, quella Mirafin che a 38″ dal suono della sirena trova il tiro da tre punti contro l’Active Network, con Fratini. Finisce con un pirotecnico pareggio, invece, il derby laziale fra Cioli e Italpol, nemmeno la Tombesi regge il passo delle battistrada, sconfitta a Ciampino da un Anni Nuovi che ha in Dominici il castigatore principale degli abruzzesi. Alla Lazio non basta il doppio vantaggio firmato Duarte-Sardella, Achilli e Andrea Pizzoli permettono all’Olimpus Roma di cogliere un pari prezioso al PalaGems. 2-2 anche nel derby marchigiano fra Tenax e Buldog.

GIRONE C Aspettando il Giudice sportivo, chiamato a sentenziare sul match tra Cus Molise e Futsal Bisceglie, gli universitari di Sanginario si ripetono: ci pensa il solito Barichello a stendere il Regalbuto. Bene anche l’altra matricola, l’Assoporto Melilli: Spampinato nuovamente decisivo, match winner nel derby siciliano vinto di misura contro il Real Cefalù. Poteva starci anche il Real Rogit di Silon lassù: il top scorer della passata stagione ne fa quattro a Rutigliano, ma la Virtus non s’arrende e con gli indiavolati Velasco e Carrieri firma una clamorosa rimonta, da 1-5 a 5-5! Con un guizzo di Murgo a 38″ dal suono della sirena, il Manfredonia festeggia in casa il primo squillo in A2 nel derby pugliese contro il Barletta, con tanto di cambio campo. Anche l’Atletico Cassano trova il lieto fine e col Vichingo Alemao ribalta il Magic Crati Bisignano. Netti, infine, i successi delle calabresi Futsal Polistena e Cataforio: Gallinica e Dentini mostrano i muscoli al Futsal Bisceglie, Praticò soffre un tempo con il Sammichele poi ci pensa Creaco a rovesciare tutto, regalando i primi tre punti alla matricola reggina.