Serie A2, L84 sorpresa dal Villorba. Ciampino ed FF Napoli da sei su sei

12-12-2020
Serie A2, L84 sorpresa dal Villorba. Ciampino ed FF Napoli da sei su sei

Ciampino Anni Nuovi, Manfredonia ed FF Napoli saldamente al comando dei rispettivi gironi dopo la nona giornata del campionato di Serie A2.

LA GRANDE SORPRESA arriva dal girone A dove la L84 vede fermare la sua corsa da un Villorba da copertina: il vantaggio iniziale di Rodrigo De Lima è illusorio per i neroverdi, doppio Gastaldello, Hasaj e Madu ribaltano tutto, nella ripresa si scatena poi Del Gaudio. Che si porta a casa il pallone per il suo hat trick nel definitivo 8-5. La squadra di De Martin è a soli tre punti dalla testa della classifica. Seconda, perché il Città di Massa sogna i tre punti a Merano con Lineiro Garrote ma viene svegliata dall’evergreen Tiago Daga. Bellomo e Alemao il dinamico duo che permette all’Atletico Nervesa di aggiudicarsi il derby ad alta quota col Città di Mestre, al primo stop in A2. Riscatto Saints Pagnano a Prato, l’Arzignano conquista il suo primo successo stagione battendo nientemeno che Milano. In coda tre punti di platino per la Fenice contro l’Aosta. Non si ferma una marcia dalle sembianze trionfali di un Ciampino da sei su sei nel girone B: Fink, Dall’Onder e Pina in evidenza nel roboante 8-3 all’Italpol. Leonardo in scia della prima della classe: la cooperativa del gol sarda si aggiudica il derby col Monastir Kosmoto; l’Active Network serve il bis sull’isola con il Sestu, tre puntoni in ottica  la Roma C5 col fanalino di coda Mirafin. Nell’anticipo la Lazio si impone sulla Nordovest.

IMMEDIATO RISCATTO di un dirompente Manfredonia contro il malcapitato Atletico Cassano: doppiette di Sampaio, Scigliano e Miyazaki nell’eloquente 8-1 dei sipontini ai Pellicani nel derby pugliese. La capolista del girone C mantiene due punti di vantaggio (ma con una partita in più) sulla rigenerata Tombesi Ortona, completamente trasformata dalla cura Di Vittorio: triplo Baroni griffa il 5-3 al Futsal Pistoia. Il Cobà non sbaglia nel derby marchigiano col Tenax, bene in casa anche il rinnovato Capurso di Leggiero, pirotecnico pareggio fra Giovinazzo e la Vis Gubbio. Il girone D è in mano al Napoli. Lo dice il big match di Melilli, con molti falli e cartellini gialli, due espulsioni (Moreno Gianino e Zanchetta) e un grandissimo protagonista: Turmena, che fa il Fortino decidendo il clou della giornata con un pesantissima tripletta. Sesto successo in altrettanti incontri per Basile, capofila con tre lunghezze di vantaggio sul Regalbuto, corsaro a Taranto nel finale con Lo Cicero. Derby-salvezza al Cataforio: Scopelliti e Andrea Labate ribaltano il Bovalino.