Serie A2 Femminile: Romagna, Fondi e Molfetta sulle orme del Padova

Serie A2 Femminile: Romagna, Fondi e Molfetta sulle orme del Padova

Ogni girone di Serie A2 Femminile ha la sua capolista. Ma, come era successo nell’anticipo del Padova vincente ma sofferto, anche Virtus Romagna e Vis Fondi devono faticare tantissimo per restare lassù. Più semplice, invece, il successo del Molfetta.

GLI ANTICIPI del girone A premiano la capolista Padova (ok col brivido finale) e l’inseguitrice Pero (inchiodato sul 3-3 dalla VIP Altamarca, prima di segnare tre reti negli ultimi 6′), Audace Verona e Jasna in scia delle big: scaligere di misura nel derby col Città di Thiene, sarde corsare in terra berica con l’Italgirls Breganze. Sorride il Duomo Chieri che s’avvicina in zona playoff, il primo successo del Cus Cagliari è in trasferta, col Cometa. Nel girone B la battistrada Romagna vede le streghe con l’Atletico Foligno, ma riesce a trasformare lo 0-2 in 5-2. E stacca di due punti quel Perugia fermato sul pari in casa da un’ottima Sabina Lazio. Terzo posto per la Polisportiva 1980, di misura sul San Giovanni, super Chiaravalle col sempre temibile TikiTaka Francavilla, bene anche Firenze e Florida.

SOFFRE tantissimo la Vis Fondi, che ha bisogna di due reti nel finale per rimontare la sorprendente BRC e continuare a veleggiare nel girone C, anche se il Best di una Piersimoni elevata al cubo è sempre lì grazie blitz con tanto di clean sheet sul campo della FB5. Il Progetto Futsal regola la Virtus Ciampino, Arzachena in doppia cifra col malcapitato Spartak San Nicola. Le big del girone D mostrano i muscoli alle rispettive avversarie: nonostante le assenze il Molfetta ha vita facile col Team Scaletta e consolida un primato comunque momentaneo visto che il Bitonto non sbaglia col New Cap ’74, rimanendo a -3 dalla vetta ma con due partite in meno. Rallenta il Rionero, fermato sul pari da un buon Lamezia; balzo triplo per Irpinia e Città di Taranto. L’esordio in campionato della Sangio è trionfale: vittoria esterna in casa della Woman Napoli.