Live Match

Serie A2 Femminile, quarti Final Eight: le voci delle protagoniste

Serie A2 Femminile, quarti Final Eight: le voci delle protagoniste

C’è chi esulta per il passaggio del turno, come Donisi, De Lucia, Pannarale e Arianna Barcaro. Chi analizza la sconfitta nei quarti di finale di Tolentino, vedi Alessandra Imbriani, Nello Chicchiricchi, Cibelli e Diego Iessi. Queste le voci dei protagonisti della prima giornata della Final Eight di Serie A2 Femminile, che ora si sposta a Tolentino.

VIRTUS ROMAGNA-AUDACE VERONA 1-3 (0-2 p.t.)
Alessandra Imbriani (allenatrice Virtus Romagna): “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo fino ai due gol, costruendo diverse occasioni e contenendo offensivamente una squadra forte come l’Audace Verona. Difesa compatta e ripartenza era la nostra idea di partita. Siamo stati sempre in partita anche nella ripresa, riaprendola. Ci abbiamo provato, purtroppo è mancata precisione, fondamentale nelle partite secche. Ma non posso che ringraziare le ragazze, sono molto soddisfatta della stagione. Ora i playoff. Un aggettivo per Mencaccini? Infinita”.

Alessandro Donisi (allenatore Audace Verona): “Nel complesso una bella prestazione da parte della squadra, anche se a inizio secondo tempo abbiamo sprecato molto. Bene gli ultimi 6′, abbiamo difeso il portiere di movimento senza subire particolarmente problemi”.

BEST SPORT-TIKITAKA FRANCAVILLA 6-4 (1-0 p.t.)
Paolo De Lucia (allenatore Best): “Lavoro, sacrificio e tanto cuore, così abbiamo vinto. La mia fase difensiva è un lavoro di squadra. Luzi e Ceccobelli decisive? Non parlo mai delle singole. Abbiamo sofferto tanto, ma come si dice a Roma siamo in semifinale co tanto core, come nessuno c’ha”.

Nello Chicchiricchi (allenatore TikiTaka Francavilla): “Oggi la fortuna ci ha voltato le spalle. Abbiamo costruito tanto, ma la palla non voleva proprio entrare. Il futsal è così, se non concretizzi rischi di non vincere. Complimenti comunque a loro e in bocca al lupo per le semifinali”.

POLISPORTIVA FIVE BITONTO-VIS FONDI 4-1 (2-1 p.t.)
Michele Pannarale (allenatore Polisportiva Five Bitonto): “Siamo stati bravi ad aprire subito l’incontro, anche se potevamo segnare di più: in queste partite può succedere di tutto, per questo le occasioni vanno sfruttate. Ragazze molto concentrate, abbiamo subito poco, un dato che conferma quanto di buono fatto in stagione, con la migliore difesa d’Italia. Noi favoriti? Grossa responsabilità, se ci riuscissimo sarebbe qualcosa di incredibile”.

Emilio Cibelli (allenatore Vis Fondi): “Purtroppo non abbiamo avuto un impatto positivo sull’incontro, prendendo quei due gol iniziali che hanno rovinato i nostri piani. Il gol ci ha dato una nuova speranza, ma loro avevano un passo in più rispetto a noi, e hanno vinto meritatamente”.

PADOVA-MOLFETTA 4-2 (2-0 p.t.)
Arianna Barcaro (allenatrice Padova): “Le ragazze hanno avuto un grande approccio alla gara, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa il Molfetta doveva recuperare e ha alzato il ritmo. Sì, abbiamo sofferto un po’, ma la squadra ha disputato una grande partita, lottando su ogni pallone. Semifinale? Già la Final Eight è una grande risultato, la semifinale ancora di più: è la conferma della nostra grande stagione”.

Diego Iessi (allenatore Molfetta): “Purtroppo siamo rimasti in albergo. Abbiamo giocato malissimo. Complimenti al Padova per il passaggio del turno, per noi tanti rimpianti. Troppe occasioni sbagliate, non siamo riusciti a metterla dentro da due passi, loro invece sì. Questo vuol dire che non siamo ancora pronti per certi traguardi. Il calcio a 5 è così: chi sbaglia, paga”.