Serie A2: ecco i tre campioni d’inverno. Coppa Italia: Cus Molise migliore sesta

21-12-2019
Serie A2: ecco i tre campioni d’inverno. Coppa Italia: Cus Molise migliore sesta

L’ultima giornata di andata di Serie A2 ha confermato due capolista su tre in vetta ai tre gironi della seconda divisione del futsal nostrano, ma soprattutto ha ufficializzato le 16 partecipanti alla Coppa Italia, “preliminare” della Final Four.

GIRONE A Milano campione d’inverno con la vittoria sul Sestu nella gara inaugurale della tredicesima giornata. Carrè Chiuppano secondo con il derby vinto in tv (venerdì su Sportitalia). Pass di Coppa Italia nelle mani di Imolese (che pareggia a Volpiano ed elimina di fatto la L84 dalla corsa alla coccarda tricolore), Città di Asti (col blitz ad Aosta) e un Città di Massa che impatta 1-1 nel derby toscano con il Pistoia e passa solo come quinto. Negli altri incontri, preziosissimi successi della Fenice contro i Saints Pagnano e del Leonardo sull’OR Reggio Emilia.

GIRONE B Il Real San Giuseppe già campione d’inverno regola la Tombesi Ortona e chiude il girone di andata con 12 vittorie su tredici incontri, mantenendo sempre il +5 sul Fuorigrotta, molto convincente in casa del Tenax Torfit Castelfidardo. Oltre alle due campane, in Coppa Italia si qualificano anche il Cobà (nonostante la sorprendente sconfitta interna con l’Olimpus Roma) l’Italpol (pari-show nel derby fra coinquilini del PalaGems, nell’anticipo con la Lazio) e l’Active Network. Che cade a Ciampino, è agganciato dall’Olimpus, ma ha dalla sua il successo nello scontro diretto coi capitolini di Budoni. Negli altri incontri: Mirafin di misura, pari nel derby laziale fra Cioli e Roma C5.

GIRONE C Futsal Melilli campione d’inverno grazie al 2-1 (Everton match winner) nello scontro al vertice con il Polistena e complice la sconfitta (in extremis) del Rogit a Cassano, maturata a 21″ dal suono della sirena grazie alla rete del Vichingo Alemao. In coppa Italia, oltre Melilli, Real Rogit e Polistena, ci vanno anche Virtus Rutigliano (col 7-6 al Regalbuto, griffato da Cristobal Gracia a 31″ dal termine), Atletico Cassano, quinto grazie allo scontro diretto vinto con un Cus Molise. Che, comunque, doma il Real Cefalù con il solito Barichello e si qualifica nella corsa alla F4 come miglior sesta di tutta la A2. Negli altri incontri, blitz Manfredonia a Cosenza, larghi successi per Barletta e Cataforio.