Serie A2, derby sardo e Lazio-Tombesi: si riparte con un doppio anticipo

10-01-2020
Serie A2, derby sardo e Lazio-Tombesi: si riparte con un doppio anticipo

Il 2020 della Serie A2, cominciato con il successo di misura del Real San Giuseppe contro il Cus Molise nel primo turno di Coppa Italia, prosegue con l’inizio del girone di ritorno di un campionato che ha visto Milano, Real San Giuseppe e Melilli tagliare il traguardo intermedio davanti a tutti, laureandosi campioni d’inverno.

DUE GARE di venerdì. Il derby sardo (ore 20) del girone A ha già saputo regalare una sorpresa con il successo del Leonardo sul Città di Sestu nella sfida di andata. Al PalaGems, c’è Lazio-Tombesi, big match nel turno di apertura del girone B, ora scontro diretto fra due squadre impelagate nella lotta salvezza. Sabato tutte le altre.

GIRONE A catalizzato da Milano-Imolese. E’ cambiato tantissimo da quel 7-2 (trasmesso in diretta su Sportitalia) della Cavina a favore dei rossoblù di Carobbi, terzi sì ma a -4 proprio dai meneghini di Sau. Il clou della diciassettesima giornata potrebbe favorire il Carré Chiuppano, secondo a un punto dalla vetta, a patto che il roster di Ferraro superi in casa un Futsal Pistoia tranquillo, ma non troppo. Impegni casalinghi per Città di Asti (scontro diretto con il Villorba per i playoff) e quel Città Massa che deve dimenticare in fretta la goleada subita dal Pesaro negli ottavi di Coppa Divisione. C’è L84-Saints Pagnano, sfida salvezza al Montfleury fra Aosta e Fenice.

GIRONE B Con il morale alto per il passaggio del turno in Coppa Italia ma anche con un po’ di apprensione figlia dei problemi causati dal Cus Molise, il Real San Giuseppe cerca la tredicesima vittoria in 14 gare ancora in casa, contro un pericoloso Olimpus, già castigatore di Cobà e Italpol. Anche il Futsal Fuorigrotta può sfruttare l’impianto amico e godere dei favori del pronostico coi Buldog di Osimani. Il derby di Castelfidardo è l’occasione per il Futsal Cobà di dimenticare lo scivolone con l’Olimpus, un po’ come l’Italpol a Ciampino, desideroso di tornare al successo dopo il pari-show con la Lazio. Active ad Ariccia con la Cioli Feros, completa il turno un’altra sfida tutta laziale: Mirafin-Roma C5.

GIRONE C Ricominciano i duelli a distanza fra le prime quattro, racchiuse in appena due punti. Il Futsal Melilli battistrada gioca in casa con un Magic Crati Bisignano che deve ancora allontanarsi del tutto dalla zona playout, ma Bosco è obbligato a vincere per respingere gli assalti in primis del Real Rogit (favorito a Barletta) e poi di Futsal Polistena (atteso dal Real Cefalù, nel suo impianto immacolato dove ha sempre vinto) e Virtus Rutigliano, alle prese con il derby pugliese col Sammichele. Che ha sfruttato la sosta per portare Masi alla guida tecnica. La risalita dell’Atletico Cassano passa necessariamente per il match tutto pugliese con il Manfredonia, il Cus Molise non dovrebbe avere problemi a superare il giovane Bisceglie, Cataforio-Regalbuto da volere-volare.