Serie A2, balzo Massa e Chiuppano. 100% Real San Giuseppe. Super Melilli

02-11-2019
Serie A2, balzo Massa e Chiuppano. 100% Real San Giuseppe. Super Melilli

Quattro capolista, di cui una a punteggio pieno. La sesta giornata di Serie A2 conferma il grande equilibrio  dominante al nord, con Real San Giuseppe e Assoporto Melilli sempre al comando dei rispettivi gironi.

GIRONE A Non passa giornata che il campionato più incerto di A2 non regali una nuova capolista. Due per l’esattezza, nello specifico. Del Piero e Del Gaudio stavolta portano un punto al Villorba contro l’Imolese, così i trevigiani vengono scavalcati in classifica dalla coppia Città di Massa-Carrè Chiuppano: Lari e Lineiro Garrote il dinamico duo che regola la L84, c’è lo zampino di bomber Quinellato nella cinquina dei berici alla Fenice. Al quarto posto c’è il redivivo Milano, corsaro sull’isola col Leonardo grazie alla doppietta di Vitor Renoldi inframezzata da Migliano Minazzoli. Dopo tre successi di fila, Pippo Quattrini pareggia con il suo Futsal Pistoia contro il Città di Sestu e aggancia comunque la L84 in graduatoria. Rudi Mendez e Lucas Braga gli alfieri di un Città di Asti che dà scacco matto al Saints Pagnano, il primo successo in campionato dell’OR Reggio Emilia è pesantissimo: Edinho fa il diavolo a 4 contro quell’Aosta raggiunto in classifica a tre punti.

GIRONE B Il Real San Giuseppe fa sei su sei. Borriello nel primo tempo, Favero, Duarte e Chima calano il poker al PalaKilgour di Ariccia con la Cioli Feros; per Centonze è il terzo clean sheet in campionato. Alle spalle della capolista, il duetto Fuorigrotta-Futsal Cobà: Kakà e Grasso decisivi per il riscatto dei flegrei di Oliva contro la rivelazione Olimpus Roms, Sgolastra e Hozjan sbancano il PalaLavinium domando una coriacea Mirafin e regalando a Campifioriti il quarto successo consecutivo. Bene l’Italpol, corsaro sul campo della Roma grazie ai guizzi degli ex Lazio Ippoliti e Bizjak, per Ranieri è festa doppia visto che i capitolini agganciano in classifica la Tombesi Ortona del top scorer Silveira, che non va oltre il pari a Cartoceto coi Buldog del Vate Osimani. Active dominante sul Tenax e al terzo squillo di fila, l’amarcord premia Fabrizio Reali: il Ciampino Anni Nuovi doppia la Lazio.

GIRONE C  Grande riscatto dell’Assoporto Melilli. La capolista trionfa nel derby di Regalbuto, su di un campo dove tutti avevano perso finora. Spampinato e Failla permettono a Stefano Bosco di restare al comando del girone C, sempre con un punto di vantaggio sul Real Rogit di Silon. Che fa la voce grossa in terra siciliana contro un Real Cefalù in grande difficoltà. Cus Molise e Virtus Rutigliano sono da podio: il solito Barichello spiana al strada a un successo di ripresa contro il Magic Crati Bisignano, Cristobal Gracia si porta a casa il pallone per il suo hat trick a un Barletta che rimonta due volte, arrendendosi però nel finale. Sorridono due calabresi. Il grande approccio del Cataforio è deleterio per l’Atletico Cassano, doppiato dal roster di Praticò, autore di un’ottima performance, con un Atkinson elevato al cubo. Il Polistena, invece, ha in Gallinica un goleador dal “piede caldo” (anche se espulso dopo la fine dell’incontro), decisivo nel riportare avanti i ragazzi di Molluso, prima che Dentini spenga definitivamente le velleità di rimonta del Manfredonia. Secondo successo consecutivo del Sammichele, corsaro al PalaDolmen di Bisceglie e ora a pari punti con il Real Cefalù.