Serie A2, balzo Città di Massa. San Giuseppe e Melilli consolidano i primati

23-11-2019
Serie A2, balzo Città di Massa. San Giuseppe e Melilli consolidano i primati

La nona giornata di Serie A2 regala conferme. Conferme che nel girone A continua l’incredibile susseguirsi di nuove, o vecchie, capolista che settimanalmente balzano al comando. Conferme che Real San Giuseppe e Assoporto Melilli fanno sul serio.

GIRONE A Nuovo cambio, non è certo una novità, in vetta al girone dantesco della Serie A2. Già, il secondo pari di fila del Carrè Chiuppano, sull’isola con il Leonardo, costa la perdita del primato agli uomini di Valter Ferraro, a favore del Città di Massa. Con cinque reti di Lineiro Garrote, i bianconeri di Garzelli sbancano 6-2 Aosta, operando il sorpasso. Attenzione alla risalita dell’Imolese, che regola 2-0 il Città di Sestu tornato nuovamente in settimana nelle mani di Cocco, grazie al dinamico duo Pica Pau-Foglia. Rallenta Milano in casa, costretto a riacchiappare sul 4-4 il Città di Asti. E’ la giornata dei pareggi visto che Fenice-Futsal Pistoia termina senza vincitori né vinti. I Saints Pagnano, infine, trionfano nello scontro diretto contro l’OR Reggio Emilia: hat trick dell’argentino Mejuto nel successone di Merate.

GIRONE B Tutto invariato lassù. Il Real San Giuseppe archivia il pari beffa nel derby con il Fuorigrotta domando 3-1 i Buldog. Ghiotti, Chima e Borriello calano il tris vincente che permette a Centonze di mantenere tre punti su quel Cobà che vince 3-1 e amplia la serie positiva giunta a sette risultati utili, cinque sulla coppia Fuorigrotta-Italpol: una ok a Roma con la Lazio nell’anticipo, l’altra corsara a Ortona contro una Tombesi in grande difficoltà. Negli altri incontri, l’Active non perde da sei turni, ma il 2-2 con l’Olimpus rappresenta un rallenamento che porta i viterbesi di Ceppi fuori dalla zona playoff. La Mirafin sbanca Ciampino con un Carlinhos che si eleva al cubo. Scontro salvezza al Tenax Torfit Castelfidardo: doppio Paludo, Silva e il Guaje Piersimoni regalano tre punti d’oro al roster di Gianangeli contro la Cioli Feros.

GIRONE C Assoporto Melilli saldamente al comando del girone C. I siciliani di Bosco sono dominanti con il Cataforio e mantengono quattro punti di vantaggio sul Real Rogit che passa di misura a Sammichele (inversione di campo) con super De Luca. Sul gradino più basso del podio, la Virtus Rutigliano di Cristobal Gracia (top scorer del raggruppamento con 17 gol) che supera d’autorità il Cus Molise. Negli altri incontri, continua a scalare posizioni il Futsal Polistena: la squadra di Molluso non è Illegale solo in casa, passa a Barletta con una rete di Bruno nel finale ed è quarta, al primo anno in A2. Frena nuovamente in trasferta il Regalbuto di Rafa Torrejon, doppiato dal Manfredonia, al secondo successo consecutivo. Bene il Magic Crati contro i giovani del Bisceglie, è crisi invece per l’Atletico Cassano. Dopo la sconfitta a tavolino in settimana con il Barletta, i Pellicani di Parrilla vengono sorpresi in casa dal Real Cefalù (alla prima senza coach Rinaldi) nonostante il 2-1 di inizio ripresa. I finalisti playoff della passata stagione sono addirittura quart’ultimi.