Serie A2, Olimpus e Napoli da A. L84, Nervesa e Massa: terzetto al comando

27-02-2021
Serie A2, Olimpus e Napoli da A. L84, Nervesa e Massa: terzetto al comando

Solo la matematica non s’inchina alla signora e padrone del girone B di Serie A2. L’Olimpus Roma supera anche l’ultimo ostacolo, si aggiudica lo scontro al vertice con Ciampino Anni Nuovi e vola via. Al PalaOlgiata, Jorginho rompe l’equilibrio, nella ripresa si scatena di una Dimas stellare, autore di quattro reti, finisce in bellezza per la squadra di D’Orto: 9-4 e +12 cui ciampinesi. Negli altri incontri, termina in parità l’atteso derby fra Italpol e Active, Roma C5 rimontata e battuta a sorpresa dalla Nordovest, riscatto 3600GG Cagliari.

NEGLI ALTRI GIRONI l’Atletico Nervesa perde una grande opportunità di riportarsi in testa al girone A, non sfruttando appieno il rinvio di Bubi Merano-L84. La squadra di Brusaferri rimonta due reti al Città di Massa, sembra scappar via con un parziale di 4-0, ma in 19″ prende due gol (con Pichi e Lineiro Garrote) e pareggia 4-4. Così in vetta si forma (per ora) un terzetto. In scia a L84, Nervesa e Massa c’è l’Arzignano: doppio Salamone e Tres decisivi nel tris con clean sheet calato dai biancorossi nella blasonata sfida di Prato. Quattro squadre in un punto. Milano, invece, crolla a Mestre sotto i colpi della Fenice, il Campello Motors risale la classifica passando a Merate contro un Pagnano che non riesce a superare la crisi, Villorba-Aosta da pari e patta. Nel girone C la capolista Manfredonia si riscatta subito col Tenax, ma il Cobà di Ricci passa a Giovinazzo e resta a -8 con tre gare da recuperare. Tre puntoni per una Tombesi corsara a Campobasso con un Cus Molise in forte calo, Vis Gubbio prima sorpresa quindi agganciata in classifica dai Buldog. Doppio Genis e Keko firmano il tris del Futsal Pistoia all’Atletico Cassano.

UN PO’ COME L’OLIMPUS anche il Napoli ha in mano il suo campionato. La capolista a punteggio pieno del girone D  va addirittura in doppia cifra a Viggiano e allunga su quel Polistena che nel finale viene ripreso dal Bernalda, scivolando a -12 (con una partita in meno). Al terzo posto c’è un Cosenza capace di rimontare tre reti al Gear prima di sbancare il PalaFerraro con Tusar. Derby al Melilli, che batte il Regalbuto e aggancia il Bernalda in classifica. Benissimo il Bovalino, Taranto fermato sul pari dal Cataforio.