Serie A2: leadership L84, Olimpus Roma, Manfredonia e FF Napoli

13-02-2021
Serie A2: leadership L84, Olimpus Roma, Manfredonia e FF Napoli

Le prime della classe non sbagliano nella quindicesima giornata di un campionato, quello di Serie A2, che consolidano le leadership di L84, Olimpus Roma, Manfredonia e FF Napoli.

LA FORZA DELLE BIG si vede in tutti e quattro i gironi. A cominciare dal girone A. La L84 esce fuori alla distanza, successo di ripresa a Merate con i Saints Pagnano di Marazzi e primato mantenuto con un distacco invariato nei confronti sia di Atletico Nervesa (ok nel recupero con l’Aosta), sia di quel Città di Massa corsaro a Mestre, con Mesa e Lucas. In un turno di sole vittorie esterne, esultano anche Arzignano, Milano e Fenice. Nel girone B  Dimas fa sempre la differenza: l’Olimpus Roma supera uno degli ultimi esami di maturitA e s’avvicina all’obiettivo promozione. Sempre sette i punti di vantaggio degli uomini di D’Orto su un Ciampino settebellezze contro l’Active: Pina e Leleco ne fanno due nel 7-3 a forti tinte rossoblù. Negli altri incontri Roma C5 corsaro a Cagliari e ora a pari punti con il 360GG, l’Italpol regola la Mirafin, lo scontro salvezza va Nordovest: Sestu sempre penultimo.

CAPOLISTA A SEGNO negli altri due raggruppamenti. Il Manfredonia passa a Giovinazzo, tre gol e tre punti nel segno di Raguso, Sampaio e Martinez valgono il mantenimento della vetta del girone C. Stavolta con lo stesso distacco nei confronti di un Cus Molise che torna finalmente al successo, con tanto di clean sheet contro il Tenax: ai gol ci pensano Paschoal, Triglia e Valletta. Al terzo posto sempre la Vis Gubbio. Che batte una rabberciata Tombesi Ortona nel match più interessante – classifica alla mano – della quindicesima giornata. Cobà a segno a Porto San Giorgio col Pistoia, unico pari il derby pugliese fra Capurso e Atletico Cassano. Nel girone D FF Napoli saldamente al comando: Fortino e Arillo fanno i diavoli a 4 a Messina, Basile porta il suo vantaggio momentaneamente a +7 sul Polistena. Regalbuto indenne a Bernalda, il Melilli vola 2-0 a Lazzaro ma un gagliardo Cataforio rimonta e capovolge il punteggio prima del definitivo gol di Rizzo, che vale il 3-3. Lo stesso risultato anche del derby calabrese fra Bovalino e Città di Cosenza.